menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
l'area della Pertite dall'alto

l'area della Pertite dall'alto

Parco pubblico o bosco urbano nell’area dell'ex Pertite, il Pd insiste

La mozione di Cugini, Buscarini, Piroli e Fiazza (Pd): «Il sindaco riferisca sulle trattative con il Demanio e dia l’incarico agli uffici di esaminare i costi di trasformazione dell’ex Pertite»

L’area dell’ex Pertite – non più tra le possibili sedi del nuovo ospedale, scartata da una decisione del Consiglio comunale - destinata a “parco pubblico” o “bosco urbano”. Il gruppo consiliare del Partito Democratico di Piacenza insiste su questo tasto e presenta una mozione in Consiglio che va in questa direzione. I consiglieri Stefano Cugini, Giulia Piroli, Giorgia Buscarini e Christian Fiazza esortano l’Amministrazione Barbieri a riferire sullo stato delle trattative per la Pertite con l’Agenzia del Demanio. «La Giunta – si legge nella mozione Piroli, Cugini e Buscarini Pd-2dei quattro consiglieri Pd – deve promuovere un tavolo di lavoro tecnico-politico (sulla falsariga di quello per il nuovo ospedale) con il compito di ipotizzare il tipo di riconversione più utile e fattibile, tra le opzioni di parco verde integralmente fruibile (con camminamenti, sedute, illuminazione e ogni altra opera necessaria alla piena disponibilità – in sicurezza – dei cittadini), bosco urbano per lo sviluppo e la tutela della flora e della fauna spontanee, ovvero di un mix equilibrato di entrambi». Cugini, Buscarini, Fiazza e Piroli chiedono anche che vengano individuati negli uffici tecnici del Comune le figure cui affidare il compito di stendere una prima bozza di ipotesi per valutare i costi di trasformazione - compresa la rimozione dei fabbricati e dei sedimi oggi esistenti e riconversione -, e i costi di mantenimento annui, in termini di cura del verde e di ogni altra struttura o servizio connessi e al mantenimento in sicurezza. L’auspicio del Pd è che «la politica dimostri coerenza tra le parole e i fatti, dando ai cittadini di Piacenza la certezza che la volontà di realizzare il Parco nell’area della ex Pertite non sia stata solo una dichiarazione di intenti priva di reale convincimento, anche a fronte delle due nostre proposte già bocciate a giugno e settembre».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino, a Piacenza in arrivo quasi 54mila dosi

Attualità

Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento