menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento dell'incontro

Un momento dell'incontro

Pari opportunità, in Emilia Romagna il 34% dei sindaci è donna

In Emilia Romagna sono il 34% i sindaci donna eletti, le donne sono presenti per il 38% nelle giunte comunali e per il 34% nei consigli comunali. Il consigliere di Parità della Regione, Maria Rosa Amorevole alla commissione delle Elette

Maria Lucia Girometta, presidente della Commissione delle Elette, ha convocato una commissione ad hoc per concludere gli eventi dedicati alla Giornata Internazionale della donna. L’invitata speciale è stata il consigliere di Parità della Regione, Maria Rosa Amorevole, la quale ha presentato il Volume “Emilia-Romagna, donne e uomini nei governi locali”, un report che delinea il quadro relativo alla partecipazione femminile negli organi politici istituzionali del nostro territorio. La ricerca, presentata in occasione del settantesimo anniversario del diritto di voto delle donne italiane ed alla luce delle novità normative in materia elettorale, anche dopo l'emanazione della Legge Delrio (n.56/2014) fornisce tutti i dati aggiornati della presenza femminile negli organi istituzionali della Regione e dei 340 Comuni dell’Emilia-Romagna. Oggi, in particolare, l'attenzione è stata focalizzata sul territorio piacentino. 

A 70 anni di distanza dal riconoscimento dell'elettorato attivo e passivo delle donne, diritti esercitati la prima volta nel corso delleFB_IMG_1458331977386-2elezioni amministrative del 1946, in Emilia-Romagna su tutto il territorio regionale sono il 34% i sindaci donna eletti; le donne sono presenti per il 38% nelle giunte comunali e per il 34% nei consigli comunali.  "Le donne italiane dovettero aspettare il 1945 per avere il diritto di voto, con grave ritardo rispetto ad altri paesi" - ha dichiarato Rosa Amorevole - "Le donne, in ogni epoca hanno sempre fatto più fatica a vedere riconosciuto un diritto, dalla libertà al diritto di voto. La strada verso la parità è sempre tutta in salita e non lineare." Oltre alla presidente della commissione, Maria Lucia Girometta, e le consigliere comunali facenti parte della stessa, Laura Rapacioli, Miriam Bisagni, Sandra Ponzini e Annalia Reggiani, sono intervenute anche l'assessore del Comune di Piacenza, Giulia Piroli, il consigliere provinciale delegata alle pari opportunità e presidente della Consulta provinciale delle elette, Gloria Zanardi, la Consigliera di parità locale, Rosarita Mannina ed altre protagoniste in associazioni e sindacati che si impegnano quotidianamente nella promozione delle politiche di pari opportunità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino altri 62 casi e otto decessi

  • Cultura

    Viaggio in anteprima nella sezione Archeologica restaurata del Farnese

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento