Patrizia Barbieri (centrodestra): “Incentivare il microcredito per sostenere la ripresa economica”

“Le piccole realtà imprenditoriali, i giovani che voglio aprire una propria attività e le famiglie. Sono soprattutto questi gli attori che oggi rappresentano la via d’uscita dalla crisi e, in quest’ottica, il microcredito è uno degli strumenti più idonei per questo scopo”. Lo sostiene Patrizia Barbieri (centrodestra), che aggiunge: “Il microcredito è un mezzo fondamentale per permettere la crescita autosufficiente dei meno abbienti e sono certa che si debba puntare decisi in questa direzione anche attraverso iniziative di incoraggiamento tributario”.

“Oltre ad intervenire sulle fasce più in difficoltà della società – continua la candidata del centrodestra – il microcredito per piccole imprese e partite IVA incentiva e favorisce la microimpresa e le attività autonome specialmente giovanili. Non possiamo accettare il paternalismo imperante di questi anni, che ha finito per creare una cappa sulla libera iniziativa, ma puntare a sostenere progetti concreti. Aiutare le buone idee a prendere vita serve a creare imprese sane per il territorio, che possano essere volano per la crescita economica e sociale della nostra società. In quest’ottica un’Amministrazione comunale può intervenire in diversi modi, a partire dagli interventi in materia tributaria fino a misure di sburocratizzazione e la nostra amministrazione perseguirà tutte le strade che facilitano queste buone pratiche”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento