Pd: «I sopralluoghi e le passerelle a Gropparello non servono»

«Il Partito Democratico è con la comunità di Gropparello. Amministrazione comunale eletta con l’appoggio della Lega che ora sfila in paese»

«Il Partito Democratico – si legge sul profilo Facebook dei dem - è per una risposta immediata al disagio dei cittadini di Gropparello, persone per bene costrette a convivere con personaggi evidentemente poco raccomandabili ed allo sbando. Disagio certificato, se mai ce ne fosse stato bisogno, da ben 200 firme di protesta. Non avrebbe dovuto essere necessaria una raccolta di firme per una situazione ben nota a tutti, in primis ad un'amministrazione comunale, eletta con l'appoggio determinante di quella Lega che oggi la disconosce e sfila a Gropparello cercando di apparire sensibile ad un problema sin qui totalmente ignorato da Lega ed accoliti».

«Che cosa è stato fatto? Quante volte è stata portata all'attenzione di Prefettura e del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica da costoro? I sopralluoghi-passerella non servono a nulla, se non a farsi vedere per sfruttare il problema, non certo a risolverlo. Come non serve a nulla chiedere al Ministro i nomi di chi vive lì (questi devono essere noti alle forze dell'ordine), occorre intervenire con rigore e determinazione. Occorre che nessuno possa più pensare di comportarsi al di fuori dalle regole di civile convivenza e di rispetto della comunità». «Che a chi non si comporta bene vengano contestati gli addebiti e non resti un minuto di più, ma venga portato altrove e tenuto sotto controllo o, ove ne ricorrano i presupposti, espulso. Troppe volte l'etichetta "buonismo" è stata affibbiata con intenti denigratori per contestare una presunta inazione di chi non sfrutta i problemi, ma cerca soluzioni: occorre ribadire con chiarezza che il Pd è con chi rispetta le regole di civile convivenza e contrasta in modo netto e deciso ogni comportamento che viola non solo la legge, ma anche l'educazione ed il rispetto per chi vive nelle nostre comunità. Il Pd è in prima fila contro chi turba la civile e pacifica convivenza, con serietà, massimo impegno e fermezza, passerelle, frasi roboanti e vuota propaganda, le lasciamo agli altri».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • Sorprende i ladri in casa, 90enne scaraventata a terra e rapinata

  • «Mi dispiace per quanto ho fatto, mi hanno aggredito e mi sono solo difeso»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento