Poco incisiva la politica di quartiere: meno polemica e più coinvolgimento

Ecco il decalogo del buon governo locale promosso dal Partito Democratico del Quartiere 4 di Piacenza. Pur con le difficoltà di fare politica di vicinato – scrive la nota – non facciamo la solita lamentela da “ultima ruota del carro” dell'amministrazione comunale

I Quartieri hanno pochi poteri e sono poco considerati, ma non ci si può limitare ad una lamentela da parte de l’ultima ruota del carro dell’Amministrazione, quanto ragionare su quale debba essere realisticamente e utilmente la missione della Circoscrizione ed operare di conseguenza insieme a Partito e Amministrazione Comunale.

È il pensiero del Partito Democratico che mira a trasformare le circoscrizioni non solo in punti di azione politico – amministrativa, ma soprattutto in centri di ascolto, “di informazione dei cittadini e più in generale di animazione democratica”.
  E' difficile fare politica di vicinato ma non ci lamentiamo di essere l'ultima ruota del carro  

Così, il Partito Democratico di Piacenza, in una lunga lettera alla stampa, si sofferma sulla necessità di potenziare quel piccolo ingranaggio di un'amministrazione comunale: la frazione. Si aessa un quartiere cittadino o una zona rionale.

“Pur non nascondendoci la difficoltà di fare politica di vicinato in un contesto in cui il messaggio politico è valido nella misura in cui è massificato e “facile”, è necessario e urgente impegnasi per promuovere più iniziative e più relazioni con i cittadini, perché la politica “faccia a faccia” e di valori sono forse la principale differenza tra il campo progressista e il berlusconismo superficiale e interessato”, scrive la nota del circolo Pd Piacenza 4.

Poi, in una sorta di decalogo delle buone intenzioni, snocciola il suo progetto di ottimizzazione per “impostare un cambio di rotta”.

  • In Consiglio di Circoscrizione non siano più tollerate intemperanze da qualsiasi parte provengano e polemiche politiche fini a se stesse;
  • Vi sia una programmazione condivisa, quantomeno di medio periodo, dei temi di discussioni e delle campagne di raccolta della partecipazione dei cittadini, condivisa anche da Consiglio Comunale e Giunta;
  • Non vi sia competizione tra Il Presidente Giunta Consiglio Comunale e e la sua maggioranza di Circoscrizione, ma un serio e programmato gioco di squadra che consenta politiche ancora più efficaci e più condivise;
  • Vi sia maggiore coinvolgimento impegno di tutte le energie, dai consiglieri fino al Presidente della Circoscrizione nell’ascoltare i cittadini nel seguire, lungo il percorso amministrativo, le istanze dei cittadini;
  • Si operi affinché vi sia un maggiore collante tra l’attività sul territorio dei partiti della maggioranza  circoli del PD e l’azione amministrativa dei Quartieri.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento