Per Bignami (FI) ancora troppi aborti in Emilia Romagna: 6mila solo negli ultimi due anni

Il consigliere ha presentato una risoluzione per chiedere alla giunta di “riformare il sistema dei consultori”. Chiusura dalla maggioranza: “le interruzioni volontarie di gravidanza nella nostra regione sono in calo”

Il consigliere Galeazzo Bignami

Con una risoluzione rivolta all’esecutivo regionale è Galeazzo Bignami di Forza Italia a chiedere, in assemblea legislativa, di riformare il sistema dei consultori e di operare per ridurre le interruzioni volontarie di gravidanza. Il consigliere, citando i dati regionali, ha riferito che «dal 1992 ad oggi in Emilia Romagna le interruzioni volontarie sono state circa 250 mila, 6mila solo nell’ultimo biennio». Per Bignami l’inerzia della Regione su queste tematiche è anche la causa di problematiche collegate al calo demografico, «a Pavullo nel Frignano, ad esempio, non è più possibile nascere ma si può invece abortire».

È poi intervenuta Roberta Mori del Partito Democratico che ha chiuso alla proposta dell’opposizione, dichiarando che «questa risoluzione non ci può vedere favorevoli» e rimarcando che «le interruzioni volontarie di gravidanza sono in calo, circa del 35 per cento». La Mori ha inoltre ricordato che le cittadine più esposte al problema sono quelle straniere, affermando che «non si può colpevolizzare un diritto sancito da una legge, la 194».

Anche Silvia Prodi (Misto-Mdp) ha annunciato in aula «voto assolutamente contrario alla risoluzione», ribadendo come le interruzioni volontarie di gravidanza siano in costante diminuzione nella regione. La consigliera ha poi criticato la correlazione avanzata da Bignami tra demografia e immigrazione, asserendo come più del 40 per cento delle interruzioni riguardino donne straniere. «Bisogna avere rispetto quando si parla di questi argomenti che le donne vivono sulla propria pelle», ha concluso. Infine, Igor Taruffi di Sinistra italiana, ha parlato de toni di Bignami «da campagna elettorale». L’atto di indirizzo è stato respinto con voti contrari da parte di Pd, M5s, Si e Misto-Mdp; favorevoli invece Ln, Fi e Fdi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al fisco 5mila euro e lavoratori in nero ma in casa un tesoro da mezzo milione: ristoratori indagati

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento