«Per il PalaBanca favorevole a una soluzione che rispetti però la legittimità procedurale»

Lo ha dichiarato il sindaco Patrizia Barbieri: «Da parte mia c'è la massima disponibilità a trovare una soluzione che consenta di accontentare società e tifosi, perché da tanti anni il volley è un patrimonio della comunità piacentina»

Il Palabanca

Piacenza e i piacentini non possono più utilizzare il PalaBanca. L’impianto al coperto più capiente della provincia è chiuso, tutte le serrature cambiate e le chiavi in mano ai dirigenti comunali. Un’assurdità se si considera che la stessa amministrazione ha a più riprese dichiarato di non avere né le possibilità economiche né le forze per gestire direttamente la struttura che da oggi dunque è inservibile e, di fatto, abbandonata.

Poco prima delle 9 alcuni addetti si sono presentati a Le Mose con i dipendenti di una ditta specializzata per cambiare tutte le serrature che permettono l'accesso alla struttura. Chiusi i cancelli l'impianto non è più utilizzabile né da Lpr volley né dall'Assigeco, società che nell'ultima stagione giocavano al Palabanca le gare di Serie A. Scaduta la convenzione con Dimensione Sport il nuovo bando per la gestione è andato deserto, l'impianto da questo momento è di proprietà comunale e l’Lpr ha tempo fino al 15 luglio per liberare i locali.

Cosa succederà adesso diventa difficile da prevedere: la questione è nelle mani del nuovo sindaco Patrizia Barbieri che però ha altre questioni piuttosto intricate da risolvere e, al momento, non ha ancora nominato la nuova Giunta. Probabile che i tempi per la soluzione del problema non siano brevissimi e allo stato attuale Lpr volley, società che prenderà parte alla prossima Superlega, non solo si trova senza un impianto di gioco ma anche senza una sede, considerato che sono stati chiusi gli uffici collocati all’interno del PalaBanca.

Piccola (ma nemmeno tanto) considerazione a margine: quanto è costato all’amministrazione, e dunque ai cittadini, l’intervento di oggi? La presenza dei funzionari comunali, l’intervento di una ditta esterna che ha cambiato tutte le serrature, la chiusura delle utenze di acqua, luce e gas che, si spera, dovranno essere riattivate a breve con un nuovo esborso. Certo non si tratta di cifre iperboliche, ma siamo sicuri che un’altra soluzione non fosse proprio possibile

La nota del sindaco Patrizia Barbieri - A seguito della nota dei Lupi Biancorossi, la tifoseria organizzata dell’Lpr Volley Piacenza, apparsa su alcuni organi di informazione nei quali si dicono preoccupati per il futuro del nuovo PalaBanca, il neo sindaco avvocato Patrizia Barbieri precisa quanto segue: “Comprendo perfettamente il vostro stato d’animo, la vostra passione e l’amore viscerale che avete per l’Lpr Volley Piacenza. Apprezzo anche il tono decisamente pacato della nota. Vi dico che anch’io come sindaco da quando mi sono insediata, ho lavorato a lungo sulla questione del PalaBanca e tengo a sottolineare che anche da parte mia vi è la massima disponibilità a trovare una soluzione che consenta di accontentare società e tifosi, perché da tanti anni il volley è un patrimonio della comunità piacentina. Ciò detto – conclude il primo cittadino – deve però essere frutto di un percorso che non travalichi e che non oltrepassi i binari della legittimità procedurale, perché questa Amministrazione intende caratterizzarsi per la propria attenzione al rispetto della legge e delle procedure, in quanto la forma è sostanza. E in ogni caso se sarà utile alla causa del volley piacentino, coinvolgeremo anche la presidente della Lega pallavolo di Serie A maschile, on. Paola De Micheli”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento