rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

Per viabilità e scuole la Provincia conta di investire 67 milioni nel triennio

La Provincia ha presentato ai sindaci del territorio il programma triennale delle opere pubbliche

Ammontano a oltre 67 milioni di euro gli investimenti totali per viabilità ed edilizia scolastica previsti dalla Provincia di Piacenza fino al 2024. I dettagli sono stati illustrati nel corso dell’incontro tra l’ente ed i sindaci del territorio, che sono stati invitati dal presidente Patrizia Barbieri ad un appuntamento - svoltosi nella mattinata di martedì 30 novembre in via telematica - dedicato sia alla presentazione del programma triennale delle opere pubbliche 2022-24 sia ad una prima informativa sulla ricognizione delle progettualità dei Comuni piacentini per il Pnrr.

Questi i dati di sintesi del programma triennale:

  • 2022: investimenti totali previsti pari a 19.496.996 euro, dei quali 10.683.362 euro per viabilità e 8.813.364 euro per edilizia scolastica
  • 2023: investimenti totali previsti pari a 29.587.871 euro, dei quali 10.296.871 euro per viabilità e 19.291.000 euro per edilizia scolastica
  • 2024: investimenti totali previsti pari a 18.308.243 euro, dei quali 12.618.243 euro per viabilità e 5.690.000 euro per edilizia scolastica

«Si tratta – ha osservato il presidente della Provincia di Piacenza, Patrizia Barbieri - di cifre di assoluto rilievo, che evidenziano come il volume di risorse a disposizione dell’ente si sia fortemente accresciuto rispetto agli anni scorsi, a dimostrazione del riconoscimento dell’importanza di garantire adeguati investimenti sul territorio per la sicurezza e l’adeguatezza delle nostre infrastrutture e delle nostre scuole». «Queste risorse – ha sottolineato il presidente Barbieri - rappresentano per il nostro Ente una sfida importante. Richiedono infatti un innalzamento della capacità di progettazione e di realizzazione dei nostri uffici, e quindi uno sforzo organizzativo di notevoli dimensioni». L’illustrazione tecnica dei singoli interventi è stata curata dal dirigente del Servizio Viabilità, Davide Marenghi, e dal dirigente del Servizio Edilizia scolastica e programmazione lavori pubblici, Stefano Pozzoli.

Barbieri ha concesso una settimana di tempo ai sindaci per presentare osservazioni e poi votare il piano dei lavori pubblici. Alcuni comuni, non compresi nell’elenco, hanno subito evidenziato qualche rimostranza. «Farò sicuramente delle osservazioni. Travo – ha detto il sindaco Ludovico Albasi - è attraversata da tre strade provinciali e nessuna di queste è coinvolta dalle manutenzioni». «Non c’è nessun intervento per il mio territorio da qui al 2024», ha aggiunto la neo sindaco di Cadeo, Marica Toma. «Il ponte di Mezzano Scotti è chiuso – ha dichiarato Roberto Pasquali, primo cittadino di Bobbio - cosa intendiamo farne? E quello da Mezzano verso la Caldarola è stato oggetto di controlli? Mi hanno segnalato problemi». «Per quanto riguarda il primo manufatto citato da Pasquali – ha replicato il dirigente della Provincia Davide Marenghi – sono in corso verifiche per capire come intervenire. Per Caldarola le verifiche le effettueremo entro la fine dell’anno».

STRADE E PONTI

1-44-4

2-39-20

3-24-29

EDILIZIA SCOLASTICA

4-45-19

5-34-51

6-9-42

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per viabilità e scuole la Provincia conta di investire 67 milioni nel triennio

IlPiacenza è in caricamento