menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il treno regionale fermo e le forze dell'ordine

Il treno regionale fermo e le forze dell'ordine

«Il ministro chiarisca il deragliamento e assicuri la tratta»

Interrogazione al titolare delle Infrastrutture, De Micheli, da parte dei deputati Murelli  e Guidesi (Lega). «Chiediamo di conoscere le cause e che venga garantita l’incolumità dei pendolari»

Il ministro De Micheli chiarisca «le cause del deragliamento del carrello del treno merci sulla linea Milano-Piacenza-Bologna all’ingresso della stazione di Piacenza» e assicuri «la tratta per l’incolumità dei pendolari». Lo chiedono i parlamentari della Lega, Elena Murelli e Guido Guidesi, al ministro delle Infrastrutture e trasporti, Paola De Micheli, in una interrogazione. I deputati del Carroccio hanno ricordato che l'incidente, che avrebbe potuto avere conseguenze più drammatiche, ha comunque provocato quattro feriti ed è avvenuto a pochi metri dalla stazione di Piacenza vicino al ponte sul Po: il treno regionale 2281 di pendolari è stato colpito dal carrello deragliato di un treno merci. La circolazione ferroviaria si è subito interrotta e lo è rimasta per ore sulla linea convenzionale Milano-Piacenza-Bologna. «Numerosi treni sono stati cancellati creando il caos tra i pendolari e anche il sottopassaggio di via Nino Bixio (a Piacenza), dove è intervenuta la polizia municipale, è stato chiuso per alcuni detriti precipitati dopo l’incidente».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

A Roncaglia sono partiti i lavori del maxi capannone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Piacenza scongiura la zona rossa: si resta in "arancione"

  • Cronaca

    Il nuovo Dpcm "anti varianti": che cosa cambia fino a Pasqua

  • Economia

    Cattolica, si lavora ad un robot per la potatura dei vigneti

  • Cronaca

    Controllo del territorio e Covid, più pattuglie in strada

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento