Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica Cortemaggiore

Pisani: «Rancan non ha attaccato nessuno ma solo difeso la squadra di Merli»

Il senatore leghista interviene sul “caso” di Cortemaggiore: «Fantini ha rilasciato dichiarazioni poco rispettose, così come la Buona Destra di Giardino»

«Se qualcuno si ritiene diffamato per le affermazioni attribuite al consigliere Matteo Rancan, che risultano arbitrariamente modificate rispetto al contenuto originale proprio da chi le contesta, non ha che da fare una cosa: agire in giudizio come legge consente. Poi, nel contraddittorio tra le parti, emergerà che Rancan non ha dichiarato che la squadra che ha sostenuto il candidato Sindaco eletto è l'unica che ha al proprio interno persone perbene, ma cercando di placare gli animi delle persone pesantemente offese in periodo di campagna elettorale, ha dichiarato che la squadra risultata vincente è composta da persone perbene e competenti». Così il senatore della Lega Pietro Pisani prende le difese del consigliere regionale che, commentando i risultati elettorali del suo comune d’origine, Cortemaggiore, ha sollevato un “polverone” con le due altre due liste.

«Tuttavia – aggiunge Pisani - gli anonimi contestatori, in un comunicato attribuito alle liste e non sottoscritto dai rappresentanti delle stesse, pur sapendo che Matteo Rancan non si è mai sognato di dire che le “uniche” o le “sole” persone perbene e capaci sono quelle che appartengono alla lista che ha vinto alimentano la polemica interpretando la dichiarazione del consigliere regionale in modo arbitrario cercando di far apparire il comunicato come fosse un attacco violento e denigratorio nei confronti della maggioranza dei cittadini del territorio di Cortemaggiore. Quale rispetto delle persone abbiano gli anonimi contestatori risulta chiaramente dalla dichiarazione in ragione della quale la diffusione di fotografie di candidati della lista centrodestra, derisi per la loro età anagrafica, andrebbe derubricata a satira politica. A prescindere dal fatto che nulla impedisce che anche da un’eventuale satira politica, se di pessimo gusto, si possano prendere le distanze, risulta chiaro che i contestatori di Rancan, dopo avere taciuto al riguardo per tutta la campagna elettorale, neppure ad urne chiuse sentono il dovere di censurare - al di là di coloro che ne siano gli autori - immagini e frasi che con la lotta politica nulla hanno a che spartire. Ma d’altra parte, chi sostiene che Rancan abbia offeso il 59% del paese, fa finta di non avere letto le dichiarazioni dei giorni scorsi del candidato Fantini che addirittura ha contestato le libere espressioni di voto degli elettori, colpevoli - a suo dire - di avere rieletto un consigliere “che negli ultimi tre anni non si è mai visto” e di avere eletto “una persona che a Cortemaggiore è sconosciuta in quanto risiede a Gossolengo”».

«Infine – conclude il senatore del Carroccio - ma è solo una delle tante perle di questi mesi in cui le persone sono state prese di mira, ecco che il consigliere comunale di Piacenza Michele Giardino, rappresentante di un partito sconosciuto ai più che si è chiamato “Buona Destra”, come se gli altri partiti che rappresentano la destra rappresentassero una destra non buona, è arrivato ad ipotizzare, al condizionale solo per evitare querele, che “un Morisi potrebbe essere presente in ogni realtà, anche a Cortemaggiore. Anche tra chi ha vinto le elezioni”. Per poi concludere con un avvertimento, usanza ignota nel nostro territorio, del tenore “suggerirei cautela”. Ma ciò che è più grave è che queste parole, pubblicate su Facebook, hanno avuto il “mi piace” dell’ex vice sindaco Alice Marcotti, della mancata consigliera Alessandra Fili. Dimostrando che il rispetto dovuto agli abitanti di Cortemaggiore è qualcosa di dovuto solo da qualcuno, a partire da coloro che avendo eletto Luigi Merli Sindaco, possono essere considerati i vincitori di questa tornata elettorale».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisani: «Rancan non ha attaccato nessuno ma solo difeso la squadra di Merli»

IlPiacenza è in caricamento