Pittolo, Foti sollecita il Consorzio di Bonifica a intervenire per la "fogna a cielo aperto”

"Nonostante le ripetute richieste dei residenti della frazione di coprire il canale asciutto, fonte di fetori, il Consorzio - scrive il consigliere – non ha assunto alcuna iniziativa"

“La gestione di una fitta rete di canali nel territorio piacentino è affidata al Consorzio di Bonifica di Piacenza, con risultati poco proficui”. A segnalarlo è Tommaso Foti (Fdi-An) in un’interrogazione rivolta alla Giunta, dove evidenzia che “appaiono significative, da lui stesso condivise e ineccepibili le lamentele sollevate invano, in più occasioni, dagli abitanti della frazione Pittolo e in particolare dai residenti di via Danesio Filioddoni, costretti a vivere con il fetore emanato da un tratto di canale di bonifica da tempo asciutto, la cui unica funzione è quella di una sorta di fogna a cielo aperto”. “Negli anni - ricorda il consigliere – sono state indirizzate al Consorzio di Bonifica richieste per l’intubamento e la copertura del canale in questione, con evidenti benefici sia per la salubrità dell’aria, che per la situazione igienico-sanitaria, sempre invano”. Di qui, la richiesta alla Giunta di intervenire per chiedere i motivi del sistematico mancato intervento del Consorzio e per sollecitare immediati provvedimenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento