Podenzano, i dubbi della minoranza sul nuovo supermercato Coop

Il 15 febbraio la struttura commerciale Coop di Vigolzone chiude e i dipendenti trasferiti a Podenzano. L’opposizione contesta il progetto

Il supermercato Coop di Vigolzone chiuderà il prossimo 15 febbraio per trasferirsi nella vicina Podenzano. I dipendenti di questa struttura commerciale riprenderanno regolarmente il loro lavoro nella nuova sede. A Vigolzone l'Amministrazione comunale del sindaco Gianluca Argellati si sta confrontando con alcuni operatori del settore per sostituire il marchio Coop nel supermercato al centro del paese. A Podenzano, invece, il gruppo d'opposizione espone le sue riflessioni sulla nuova struttura. «Apprendiamo che il nuovo supermercato Coop – interviene il gruppo consiliare di minoranza "Uniti per Podenzano" - aprirà i battenti il 20 febbraio e questa notizia ci spinge a presentare alcune riflessioni a riguardo. Al netto dei toni trionfalistici con cui viene presentata l'opera, ci sono diverse perplessità già a suo tempo presentate e discusse dal nostro gruppo consiliare di opposizione. Innanzitutto va sottolineato che un supermercato così grande al centro di Podenzano è una mortificazione per i negozi tradizionali, premiati dall'amministrazione Comunale con "Botteghe storiche", ma di Uniti per Podenzano Boselli Sparzagni Murelli-2fatto penalizzate da una politica più favorevole alla grande distribuzione sovracomunale, non è un segreto il fatto che Coop stia chiudendo altri punti vendita nei comuni limitrofi». «Ci sono ancora aree commerciali invendute nella nuova piazza, strutture che rimarranno definitivamente a carico del comune. Non parliamo poi della viabilità. Il Sindaco in Consiglio Comunale ha sempre difeso il progetto affermando che era un intervento finalizzato a migliorare la sicurezza su via Piave, di fatto non garantita dall' assenza del marciapiede lato Coop. L'intervento viabilistico, presentato dal comune e approvato dalla Provincia, si commenta da sé. Ricordiamo al Sindaco che in quella Provincia di centro-sinistra che ha approvato l'opera sedeva anche lui, con responsabilità dirette. Ora si dovranno spendere altri soldi pubblici per mettere una toppa ad un errore grossolano che in tempi non sospetti chi scrive criticava e che qualcun'altro difendeva».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento