Podenzano, il consigliere Vitali si dimette: «Proseguirò a darmi da fare come presidente pro loco»

Dopo le contestazioni dei consiglieri di minoranza Murelli e Sparzagni, il rappresentante dell’Amministrazione Piva ha rassegnato le sue dimissioni a pochi giorni dal voto

Nicola Vitali

«Per porre fine alla vicenda di cui si è fin troppo parlato legata alla mia elezione nel Consiglio Comunale di Podenzano con il sindaco Piva, questa mattina ho rassegnato le mie dimissioni; vicenda condita da troppe falsità e da imprecisioni diffamatorie. Quella odierna non è stata una scelta facile né tantomeno avventata, ma sofferta e ponderata, che non ho condiviso con nessuno, fatta innanzitutto per me. In questo mese, nel quale ho sempre e solo subìto, incassando, senza mai reagire, mi sono reso conto che questo mondo non mi appartiene, non riesco a farmi scivolare addosso certi attacchi, soprattutto se gratuiti». Così Nicola Vitali, consigliere di maggioranza a Podenzano della lista a sostegno del sindaco (riconfermato) Alessandro Piva, lascia a pochi giorni dal voto il suo ruolo in maggioranza. Lo fa dopo essere finito nel mirino degli attacchi dell’opposizione, capeggiata dalla leghista Elena Murelli e da Riccardo Sparzagni (Fd’I) che avevano contestato alcune presunte incompatibilità di Vitalia, consigliere di maggioranza, presidente della Pro Loco e gestore della piscina del centro sportivo podenzanese. «L’ho fatto sì per la mia famiglia – spiega Vitali - ma soprattutto perché non voglio più vedere gettato fango, e perché voglio essere libero di tutelare in ogni modo, quello che, sia a livello professionale, che di volontariato ho contribuito a realizzare in questi anni con onestà, dedizione e trasparenza. Le smentite vanno bene, per carità, ma intanto le accuse sono state fatte ed il “dubbio” (o meglio, la menzogna) è stato insinuato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo faccio anche perché non voglio che a causa mia venga messo in cattiva luce l’operato di un Amministrazione Comunale attenta, qualificata, onesta e trasparente. Il mio più grande rammarico resterà per me il non poterne fare parte. Continuerò a darmi da fare per il mio paese come presidente della Pro Loco, insieme a tutte le persone che in questi anni hanno contribuito a farla crescere. Voglio scusarmi ringraziare in primis Alessandro Piva, poi chi mi ha dato la propria fiducia il 26 Maggio, quindi tutta la squadra e tutte quelle persone con le quali in questo mese ho condiviso quella che, nonostante tutto, ritengo essere stata una bellissima esperienza, fermamente convinto che insieme faranno tanto, e bene, per Podenzano».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento