Podenzano, la minoranza: «Aliquote da abbassare per aiutare famiglie e attività»

Le richieste del gruppo consiliare “Uniti per Podenzano” all’Amministrazione

«Abbassare le aliquote della tassazione e differire i termini delle imposte per aiutare famiglie e attività». Queste le richieste dei consiglieri di minoranza di “Uniti per Podenzano”, che propongono anche l’introduzione di un sostegno alla natalità e la condivisione sul sito comunale dei progressivi risultati ottenuti attraverso la raccolta di fondi avviata dal Comune per fronteggiare l’emergenza epidemia. I consiglieri Raffaella Boselli, Elena Murelli, Katia Sala e Riccardo Sparzagni danno voce alle preoccupazioni per la tenuta sociale ed economica di Podenzano in conseguenza della pandemia Covid19. «Occorre attivare strumenti quali interventi straordinari non ripetibili ed alternativi a quello del mero sostegno economico sociale, offrendo uno strumento innovativo che possa diluire nel tempo le criticità economiche correlate ai danni provocati dall’emergenza Covid19». I consiglieri di minoranza propongono di fornire risorse «con una reciproca assunzione di responsabilità», legata sia alla disponibilità del Comune a garantirle, sia a quella dei beneficiari che dovranno restituirle.

I consiglieri propongono anche un abbassamento delle aliquote di tassazione, aumentate nel corso di questo mandato dalla maggioranza, e chiedono che tutte le risorse destinate ad attività, manifestazioni ed eventi ricreativi vengano orientate a sopperire alle necessità delle famiglie.  Il consigliere Sparzagni (Fratelli d’Italia) evidenzia che «In gioco c'è il nostro futuro. A Podenzano la chiusura delle attività ha messo in ginocchio gli artigiani e i negozi vicinali, favorendo le grandi catene di distribuzione». E aggiunge. «Auspico che l’Amministrazione assuma una politica di sostegno alle imprese e di aiuto alle famiglie intervenendo nella gestione dei figli per quei genitori che stanno riprendendo l’attività lavorativa. Per il 2021 è previsto un crollo delle nascite, conseguenza delle incertezze, delle paure e delle improvvise difficoltà economiche diffuse dalla crisi. La politica deve impegnarsi in risposte certe e tempestive».

La consigliera Elena Murelli, Lega, afferma che «Il Governo ha stanziato misure insufficienti, senza coraggio e solo di facciata che non danno nessun aiuto concreto ad imprese e famiglie. Il Comune che invece vive il territorio e conosce le esigenze dei suoi cittadini sa come aiutare a ripartire. Certo non è semplice dopo questi anni di continui tagli alle amministrazioni pubbliche ma ci sono attività previste nel bilancio che sono rimandate i cui fondi potrebbero essere usati per sostenere le famiglie, le imprese e soprattutto le attività locali. Ecco perché iniziative come la sospensione della Tosap o l’allargamento degli spazi pubblici per il mantenimento delle distanze sociali sono un piccolo esempio di attenzione verso le nostre realtà». «Solo ripartendo e sostenendo il tessuto locale, le piccole attività, le relazioni familiari si può uscire da questa pandemia per non farla diventare una crisi economica e sociale».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I consiglieri chiedono inoltre che si valorizzino i risultati che progressivamente vengono raggiunti attraverso la raccolta fondi avviata dal Comune mettendo in evidenza sul sito comunale gli importi raggiunti e l’utilizzo che ne viene fatto, così da coinvolgere maggiormente i cittadini nell’iniziativa. Con queste proposte i consiglieri di minoranza rinnovano la loro disponibilità per un confronto e scambio di idee con l’amministrazione comunale per il bene del territorio podenzanese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento