«Politiche per la famiglie, proseguire l’impegno profuso dall’ex assessore Polledri»

L’intervento del comitato "Difendiamo i nostri Figli" di Piacenza sulla revoca delle deleghe all’assessore alla famiglia Massimo Polledri

Massimo Polledri

«Come molti di voi sapranno – interviene con una nota il comitato “Difendiamo i nostri figli” di Piacenza - la Giunta Comunale ha ritenuto di sostituire l’assessore con delega alla Famiglia Massimo Poliedri.  Dato che, per quando ci riguarda, chi ricopre tale posizione in Comune ha una posizione chiave, abbiamo ritenuto opportuno partecipare alla conferenza stampa organizzata dall’ex assessore, ribadendo che come Comitato DFN locale di Piacenza, non abbiamo nessun conflitto di interessi e nessun vincolo di alcun genere con Polledri; proprio per questo riteniamo corretto sottolineare come l’ex assessore si sia distinto, durante il suo pur breve mandato, sia nelle sue dichiarazioni che (soprattutto) con le sue azioni concrete per la coerenza con cui ha portato avanti le istanze a noi più care, in particolare la difesa della vita e della famiglia naturale. In sostanza riteniamo di poter dire che ha tenuto fede all’impegno preso quando ha sottoscritto le nostre proposte di azione durante la campagna elettorale. A questo proposito, quindi, abbiamo avuto un colloquio con il sindaco (anche le firmataria delle nostre proposte), la quale ci ha rassicurato sul suo personale e particolare impegno perché l’azione del Comune di Piacenza, in particolare l’iniziativa del "Comune amico della Famiglia”, non subisca ritardi o intralci. Confidiamo quindi che su questo tema ci sia continuità tra vecchio e nuovo assessore, e rimaniamo per ciò che ci compete, al servizio della comunità piacentina, nella fedeltà ai nostri principi: vita, famiglia e priorità dei genitori nell’educazione dei figli».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento