Polizia locale, Lega: «Sindaco e assessore continuino su questa strada»

Il gruppo consiliare della Lega prende posizione al fianco del sindaco Barbieri e dell’assessore alla sicurezza Zandonella: «Se il sindaco emette una ordinanza, supportata tra l'altro da una normativa regionale, non può trovarsi poi un dirigente comunale che la smentisce». Migli (Fd'I): «Polemica dei sindacati fondata sul nulla»

Il gruppo della Lega. Sotto, Gian Carlo Migli di Fd'I

Il gruppo consiliare della Lega interviene nella querelle di questi giorni, nata a seguito delle dichiarazioni del Sindaco Barbieri in Consiglio comunale. «Notiamo con sorpresa che alcuni sindacati di polizia locale, spesso litigiosi tra di loro in passato, si sono uniti, forse accomunati solamente da un nemico in comune. Esprimiamo il nostro sostegno ad un chiaro e basilare concetto: se il Sindaco emette una ordinanza, supportata tra l'altro da una normativa regionale, non può trovarsi poi un dirigente comunale che sulla stampa la smentisce. Questa è la base del funzionamento della macchina comunale. Spiace inoltre leggere la sottolineatura dell'assenza del sindaco alla Festa di San Sebastiano, quando la stessa in quella giornata era impegnata a Bologna, in qualità di Presidente della Provincia, per cercare di salvaguardare ben 35 dipendenti dell'azienda Sima Tectubi che rischiano il posto di lavoro: forse servirebbe verificare le situazioni prima di scrivere di getto, soprattutto se chi si firma è un sindacato di lavoratori. E, inoltre, l'Amministrazione comunale era comunque rappresentata durante quell'importante evento. In merito a quanto portato avanti in tema di sicurezza siamo soddisfatti dell'operato dell'assessore competente Luca Zandonella, nostro rappresentante, e del sindaco: ordinanze restrittive sul quartiere Roma, vincita del bando ministeriale sulla videosorveglianza che implementerà sostanzialmente il numero di telecamere, numerosi controlli, anche in borghese, su situazioni di abusivismo e tanto altro. Sappiamo bene che ancora altre azioni devono essere portate a termine, ma ricordiamo anche che il programma elettorale è da compiersi nei 5 anni di mandato e non tutto in un anno e mezzo. Auguriamo buon lavoro agli agenti, sperando che queste polemiche non distolgano dal corretto svolgimento del proprio operato».

MIGLI (FRATELLI D’ITALIA): «POLEMICA DEI SINDACATI FONDATA SUL NULLA»

«Il comandante della Polizia Municipale lo ha scelto il Sindaco e gli obiettivi li fissa l’Amministrazione Comunale. Ne segue che se quest’ultima rileva una manchevolezza, ha il diritto-dovere di farlo osservare, senza dovere chiedere il permesso ai sindacati». Così interviene Gian Carlo Migli (capogruppo di Fratelli d'Italia) nella polemica seguita alle dichiarazioni del sindaco Barbieri, dopo una dichiarazione al giornale del comandante della Polizia Municipale Benvenuti.

«Quanto a cadute, quelle di stile, da parte dei sindacati rasentano l’offesa nei confronti di altri lavoratori meno fortunati di loro. Il Sindaco Fratelli d'Italia Nicola Domeneghetti Giancarlo Migli Filippo Bertolini-2Barbieri non è potuto intervenire, infatti, alla Festa di San Sebastiano non perché impegnata a riceve ricchi premi o cotillons in qualche amena località, ma perché presente al tavolo a Bologna, convocato dalla Regione, sulla crisi che investe l’azienda Tectubi di Podenzano e i lavoratori della stessa, a rischio di licenziamento».

«Se da parte sindacale, dunque, si voleva trafiggere il sindaco per la sua assenza alla festa di San Sebastiano, ad essere trafitti sono proprio coloro che con grande trascuratezza e superficialità lanciano accuse risibili ed offensive, che si commentano da sole, incuranti della situazione di precarietà che vivono in questo momento i lavoratori di quella azienda. Se poi le sigle sindacali vogliono proclamare lo stato di agitazione poiché pretendono di essere esse stesse a decidere quali ordinanze del sindaco vanno fatte rispettare e quali non, facciano pure. Ne risponderanno in primo luogo alla cittadinanza che sa valutare i comportamenti, senza bisogno di suggeritori.

«Quanto infine al tema della sicurezza urbana, l’Amministrazione Comunale non ha bisogno di lezioni da parte sindacale; se, tuttavia, i sindacati evidenziano situazioni deficitarie al riguardo, allora finiscono per ammettere la propria insoddisfazione proprio nei confronti dell’attività di quel Comandante che fingono di difendere, atteso che le disposizioni al riguardo da parte del Sindaco e della Giunta sono sempre state chiare, e i mezzi, quelli che spetta al Comune di procurare, forniti. Una polemica quella dei sindacati fondata dunque sul nulla, frutto sicuramente della sola volontà di apparire».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento