“Polizia locale Unione Valnure-Valchero sotto organico ma la sicurezza è sempre garantita”

Il bilancio del corpo nel comune di Carpaneto. Il sindaco Arfani: “L’esigenza di sicurezza è tra le più importanti, all’interno di una comunità, e i numeri che leggiamo ci dicono che la sua tutela viene tenuta sempre ben presente e con risultati significativi”

“Se normalmente la tutela della sicurezza di un territorio - scrive il sindaco di Carpaneto, Andrea Arfani - è tra le questioni più importanti e complesse di un comune, le esigenze derivanti dall’emergenza sanitaria (verifica del rispetto delle quarantene, degli isolamenti, dell’obbligo di mascherine, di divieto di assembramento) hanno alzato il grado di rilevanza sociale di questo ambito. Si tratta quindi di un’attività di polizia che tocca tutti gli ambiti della socialità da quelli classici a quelli invece nuovi e altrettanto sfidanti”.

"Nel Comune di Carpaneto - scrive -  a molte di queste esigenze si è fatto fronte attraverso l’intervento della Polizia Locale dell’Unione Valnure Valchero. Grazie ai dati forniti dal Comando della Polizia Locale guidato da Paolo Giovannini, è possibile effettuare un bilancio delle attività svolte, in ognuno dei diversi settori di intervento”. “Relativamente all’attività di controllo per emergenza sanitaria, sono state controllate 1522 persone, con 19 verbali di accertamento di violazioni dei protocolli Covid e 2 denunce nei confronti di persone positive che avevano violato l’isolamento. Cinque - prosegue - i verbali accertati per diffida amministrativa per violazione dei regolamenti comunali”. 

“Per quanto riguarda il controllo stradale nel 2020 - aggiunge - sono stati elevanti, nel territorio di Carpaneto, 315 verbali di accertamento per violazioni al Codice della strada, di cui 203 per superamento limiti di velocità, 86 per soste vietate, 3 sequestri amministrativi di veicoli e 21 rimozioni di veicoli per sosta d’intralcio, mentre sono stati rilevanti 10 sinistri stradali”. "Nell’attività di controllo del territorio di Carpaneto la Polizia Locale ha effettuato 10 segnalazioni inerenti la circolazione stradale all’Ufficio Tecnico, 5 segnalazioni al Servizio Sociale per situazioni di disagio famigliare e 12 segnalazioni all’Ufficio Urbanistica per abusi o verifiche. Le attività di polizia commerciale sono consistite in 112 servizi sui mercati settimanali (56 nei giorni festivi), con turni di controllo della regolarità amministrativa degli espositori. Le azioni di polizia giudiziaria, invece, hanno riguardato 47 comunicazioni di reato all’Autorità Giudiziaria, di cui 1 comunicazione di reato per “Codice rosso” per maltrattamenti in famiglia e 1 denuncia per stalking nei confronti di una donna”.

“Le attività istituzionali per il Comune di Carpaneto - si legge - hanno riguardato 30 nulla osta per occupazioni suolo pubblico, 35 autorizzazioni per permessi invalidi, 24 servizi di viabilità per funerali. Dal 2015, inoltre, la Polizia Locale gestisce i gruppi di vicinato di Carpaneto e dal 2017 il Gruppo vicinato Commercianti rispondendo alle richieste di verifiche e interventi, che a vario titolo vengono richiesti nel Comune da parte degli aderenti. Inoltre, la Polizia Locale gestisce gli interventi di soccorso e calamità sul territorio di concerto con il sindaco e si avvale del Gruppo Vega di Protezione Civile per le emergenze di diverso tipo, che si verificano nel territorio comunale”.

“Nel 2020 sono stati sino ad ora effettuati 16 interventi di emergenza di Protezione civile. Il Comune di Carpaneto, attraverso il contributo della Regione Emilia Romagna e la collaborazione della Polizia Locale, ha istallato 10 telecamere  di lettura targhe, 3 di contesto: la Polizia Locale gestisce per conto del Comune le telecamere che sono inserite nella rete provinciale di video sorveglianza, a cui tutte le Forze di Polizia si rivolgono per acquisire informazioni legate alle attività di polizia giudiziaria”. “L’esigenza di sicurezza è tra le più importanti, all’interno di una comunità, e i numeri che leggiamo ci dicono che la sua tutela viene tenuta sempre ben presente e con risultati significativi. A nome dell’Amministrazione ringrazio il Comandante Giovannini, con le sue donne e i suoi uomini. Ricordiamo inoltre che la Polizia Locale lavora con un personale dimezzato rispetto al numero di agenti che per legge dovrebbero esserci. Da poco - spiega il sindaco - è iniziato il progetto che vede messi in campo gli Assistenti civici, che daranno una grande mano nella gestione della sicurezza quotidiana con interventi di monitoraggio e segnalazione. L’obiettivo è adesso mantenere costante quest’impostazione, che metterà tutti a dura prova, con l’aggravarsi dell’emergenza sanitaria, e i controlli che ne devono derivare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al fisco 5mila euro e lavoratori in nero ma in casa un tesoro da mezzo milione: ristoratori indagati

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento