Polledri: "Era necessario dare un premio di 46mila euro a Gambardella?"

Polledri (LN) attacca il sindaco Reggi: "Non lamentarti dei tagli del governo, bastava non dare 46mila euro a Gambardella per le merendine dell'asilo". E' scontro

"Il sindaco Reggi la smetta di accusare il governo per quei tagli che decide invece lui a Piacenza: bastava non dare un super-premio al direttore generale del Comune Massimo Gambardella per pagare le merende dei bambini negli asili comunali e per lasciare gratuito il deposito di biciclette alla stazione". Cosi riporta Libertà di oggi, 16 marzo.

46MILA EURO DI PREMIO - L'affondo è del consigliere comunale e parlamentare della Lega nord Massimo Polledri, che critica duramente la delibera di giunta con cui è stato autorizzato il pagamento di 46mila euro a Gambardella come retribuzione di risultato relativa al 2010. Una somma che, come spiegato dal Comune stesso, è pari a un terzo del trattamento economico annuo fisso. Totale: tra stipendio (di circa 138mila euro, più di 11mila euro al mese) e premio il direttore generale porta a casa quasi 190mila euro all'anno, a cui si sommano anche circa 50mila euro di contributi a carico dell'ente.

PIU' DEI PARLAMENTARI - "Facendo il conto - attacca Polledri - costa ai piacentini quasi 250mila euro all'anno, più di due parlamentari. Chissà cosa ne pensano coloro che si sono visti ridurre i servizi con la scusa che l'amministrazione è a corto di risorse? E cosa devono dire i pendolari che vengono sanzionati perché non posteggiano la bicicletta nel deposito messo a pagamento? Per le voci che interessano - aggiunge - evidentemente i soldi si trovano. E nessuno si scordi mai che la figura del direttore generale non è prevista come obbligatoria dallo statuto, ma facoltativa: è il sindaco Reggi a volerlo e a contrattare con lui compensi e premi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

'LA PAGELLA' - Nel mirino di Polledri anche la "pagella" che il primo cittadino ha dato a Gambardella per quantificare la retribuzione di risultato: "Per avere il 100 per cento della somma stabilita doveva avere una valutazione complessiva superiore all'8, la sua è dell'8,66. Se si guarda la scheda, viene da pensare che è un direttore bravissimo: un sacco di 10 e di 9, qualche 8 e un solo 7. Forse si sono dimenticati del caso Cibic del 2009 e dell'ex Balzer di inizio 2010 nel dare voti così alti al coordinamento delle procedure di appalto. E non dicano che la responsabilità dei flop è stata dei dirigenti, perché significherebbe ammettere che il direttore generale serve a ben poco e che tutto i soldi che gli diamo sono sprecati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento