rotate-mobile
Politica Bobbio

«La Regione si attivi per ripristinare la funzionalità del Ponte Barberino»

A sollecitare la Giunta Bonaccini attraverso un'interpellanza a risposta orale sono i consiglieri regionali piacentini della Lega, Matteo Rancan, capogruppo, e Valentina Stragliati

«La Regione dica chiaramente se intenda o meno intervenire con urgenza per mettere in sicurezza il tratto della Statale 45 in cui sorge la galleria al confine tra i comuni piacentini di Coli e Bobbio nel piacentino». A sollecitare la Giunta Bonaccini attraverso un'interpellanza a risposta orale sono i consiglieri regionali piacentini della Lega, Matteo Rancan, capogruppo, e Valentina Stragliati, che invitano viale Aldo Moro anche «ad attivarsi concretamente per la ricostruzione del Ponte Barberino, crollato ormai sei anni fa e mai ricostruito, nonostante le promesse».  Durante la serata di lunedì 9 novembre, la galleria al confine tra i comuni piacentini di Coli e Bobbio è rimasta infatti completamente al buio, rendendo la Statale 45 ancora più insicura.  Tant'è che proprio questa settimana è iniziata una raccolta firme spontanea per sollecitare la ricostruzione del ponte Barberino, che si trovava lungo la Statale 45 e permetteva di aggirare sul lato del fiume la galleria, crollato durante l’alluvione del 14 e 15 settembre 2015. Il viadotto, infatti, ricopre una funzione di primaria importanza: attualmente, infatti, in caso di incidente all’interno della vicina galleria, la Valle del Trebbia rischia di rimanere spaccata in due per la mancanza di viabilità alternativa. «Il ponte di Barberino è un'infrastruttura necessaria e fondamentale poiché, oltre a rappresentare l'unica via alternativa in caso di incidente sulla Statale 45 è molto frequentata da ciclisti e pedoni che fanno passeggiate, e dopo la pandemia questo tipo di turismo è aumentato» concludono Rancan e Stragliati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«La Regione si attivi per ripristinare la funzionalità del Ponte Barberino»

IlPiacenza è in caricamento