Ponte sul Trebbia, Rancan (Lega Nord): «Folle non aprire il guado»

«Folle non aprire un guado sul fiume Trebbia tra Piacenza e San Nicolò, penalizzando così specifiche categorie di piacentini e un intero territorio»

«Folle non aprire un guado sul fiume Trebbia tra Piacenza e San Nicolò, penalizzando così specifiche categorie di piacentini e un intero territorio». Si esprime così il consigliere regionale della Lega Nord Matteo Rancan, che critica la scelta del tavolo tecnico di lavoro, riunitosi oggi nella sede della Provincia di Piacenza, di non attivare un percorso sul greto, come alternativa al passaggio sul ponte interessato dal restauro. «Con questa scelta – attacca l’esponente del Carroccio – si creano notevoli svantaggi a studenti, pendolari, imprese ed esercizi commerciali. L’errore è a monte, cioè nella mancata previsione, da parte della Provincia, di un diverso tragitto in alveo. Uno sbaglio che inevitabilmente ricadrà sui cittadini. La Lega insisterà però nel chiedere la rimozione del pedaggio autostradale tra i caselli di Castel San Giovanni e Piacenza Ovest, oltre ad un aumento delle fermate intermedie dei treni tra i due centri».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento