Pontedellolio, Spinola si ripresenta: «Strade disastrose da sistemare e servizi sanitari da avvicinare»

L’ex sindaco di Ponte (dal 2004 al 2014, in passato anche sindaco di Podenzano) si ricandida alle Elezioni Amministrative del 26 maggio nel paese della Valnure

Roberto Spinola, 72 anni

«Nel mio curriculum amministrativo ci sono dieci anni da sindaco di Podenzano e dieci anni da sindaco a Pontedellolio. Per questo da diversi pontolliesi mi è stato chiesto di presentarmi a queste Elezioni Amministrative». Roberto Spinola, 72 anni, è un veterano della politica amministrativa locale. Dopo essere già stato sindaco di Pontedellolio dal 2004 al 2014, si ripresenta con la lista civica “Spinola un Ponte nel futuro”. «La lista che mi appoggia è formata da persone che ben rappresentano la società civile: abbiamo diplomati, laureati, pensionati, operai, casalinghe, ci sono un po’ tutte le professioni e le competenze. Ognuno rappresenta una fascia di popolazione».

Il programma elettorale di Spinola vede tra i primi punti dell’agenda la manutenzione delle strade comunali. «La situazione e la sicurezza delle strade del Comune è disastrosa, sono in condizioni pessime, bisogna metterci mano. Visto l’indice di vecchiaia della popolazione pontolliese rilevo importante, inoltre, per il futuro portare diversi servizi di assistenza per gli anziani sul nostro territorio, come visite specialistiche di diagnostica strumentale qua, senza costringerli a recarsi in città. Ciò che avevo fatto negli anni precedenti per potenziare gli ambulatori locali è stato poi smantellato e dismesso dall’Amministrazione Copelli». Spazio anche al commercio nel programma di Spinola. «Stiamo vivendo un periodo di stallo, servono eventi – soprattutto in estate – per ravvivare il borgo di Pontedellolio. Dobbiamo far conoscere meglio il nostro paese, e i commercianti e i pubblici esercizi che ha. Abbiamo un borgo che è una centro commerciale naturale con ogni genere di negozio. Questi lavoratori vanno premiati attirando più persone possibili a Pontedellolio». Nel programma anche un nuovo impianto natatorio per il paese. «È ora di incominciare a parlare di una nuova piscina, quella esistente è vetusta, ha i suoi anni e non è al passo con i tempi. Va ammodernata, serve un nuovo impianto».  

“UN PONTE NEL FUTURO”

Bakushina Mayia, impiegata

Bisi Gigi, ingegnere in pensione

Borotti Massimiliano, dipendente pubblico

Bosi Simone, architetto

Cappellini Andrea, tecnico

Cordani Pietro, tecnico

Guagnini Pietro, perito meccanico

Loffi Lino, metalmeccanico

Milza Gian Luca, tecnico

Placanica Aurelio, pensionato

Sala Tiziana, casalinga

Stragliati Milena, pensionata

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camionista ucciso a Fiorenzuola, sul tir dell’imputato 8 coltelli

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • Travolta da un'auto mentre attraversa la strada in bici, muore una donna

  • Si ribaltano nel campo dopo la nottata in discoteca, illesi cinque giovani

  • Schianto all'incrocio tra via Martiri e via Boselli, due feriti

  • Maltempo in arrivo sul Piacentino, allerta per temporali e frane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento