Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica

Ponzini replica al centrodestra: «Strumentalizzate i fatti di Bruxelles»

La risposta della presidente della commissione 3, accusata dal centrodestra di non aver voluto accogliere la richiesta di un confronto con la "comunità araba locale". «Utilizzate le tragedie per il vostro consenso»

«A seguito degli articoli pubblicati sulla stampa – replica Sandra Ponzini, presidente della commissione 3 - ritengo utile  precisare che la richiesta di “audizione della comunità di lingua araba locale" presentata dai consiglieri Polledri, Girometta, Foti, Colosimo e Garetti è stata protocollata negli Uffici del Comune nel novembre 2015.

Richiamare in questi giorni sui media locali tale istanza a seguito degli eventi di Bruxelles rappresenta a mio giudizio una grave strumentalizzazione di fatti davanti ai quali la coscienza di ognuno dovrebbe essere talmente scossa da impedire l'utilizzo di simili tragedie per i propri scopi alla ricerca di  consenso, comportamento per me inaccettabile almeno per rispetto delle vittime. Ed è per questo che ho ritenuto di attendere qualche giorno prima di replicare. 

Credo fermamente che siano meritevoli di tutela tutte le persone (italiane o straniere, arabe o altro) che rispettano le leggi, così come credo debbano essere severamente puniti i trasgressori. Nello specifico la richiesta di audizione, sottoscritta dai consiglieri Polledri, Foti, Girometta, Colosimo e Garetti ( protocollata in data 24 novembre 2015 quindi ben 4 mesi prima dell'arresto di Salah Abdeslam), così come testualmente formulata, non poteva essere accolta poiché relativa a materia non di competenza della commissione da me presieduta. In tal senso trasmetto i documenti protocollati di richiesta di audizione e di risposta della Presidenza».

La richiesta di convocazione del centrodestra-2

E la risposta della presidente della commissione 3

OGGETTO: Risposta a vostra richiesta di convocazione commisisione consiliare nr.3 a prot. gen. nr.101634 del 24.11.2015 avente ad oggetto “VAlutazione del percorso di integrazione della comunità straniera di lingua araba e verifica di condivisione ed adesione ai principi costituzionali”. NON AMMISSIBILITA’

Gentilissime e Pregiatissimi Consiglieri,

La presente al fine di comunicarVi che la vostra richiesta di convocazione della Commissione Consiliare nr.3 avente contenuto come da oggetto soprascritto non può essere accolta e pertanto non verrà calendarizzata.

Questo perché, in base al combinato disposto dell’art.30 comma 9 con l’art.36 comma 1 del vigente Regolamento per il funzionamento dl Consiglio Comunale e della Commissioni Consiliari, questa Presidenza ritiene che l’oggetto sottoposto sia manifestamente estraneo alle competenze della Commissione nonché possa configurare altre una violazione di legge in merito alla inviolabilità della libertà personale come previsto ex art. 13 della nostra Carta Costituzionale. Tanto si doveva per quanto di compentenza e con l’occasione si porgono cordiali saluti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponzini replica al centrodestra: «Strumentalizzate i fatti di Bruxelles»

IlPiacenza è in caricamento