Porta Borghetto, le transenne abusive sono state rimosse

Dagnino (5 Stelle): «Dopo due anni ce l’abbiamo fatta, ora pensiamo alla pulizia». L’assessore Opizzi: «Doveva intervenire l’ufficio manutenzione ma ci ha pensato l’urbanistica»

«Dopo quasi due anni di segnalazioni ce l'abbiamo fatta. Può sembrare cosa di poco conto, ma invece ci sono voluti interrogazioni e articoli di giornale. Ora magari facciamo anche pulizia…». Sergio Dagnino, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, si dice soddisfatto di quanto ha fatto il Comune di Piacenza nell’area di Porta Borghetto, transennata senza motivo da qualche tempo. L’assessore all’urbanistica Erika Opizzi aveva risposto nelle scorse settimane a Dagnino sull’anomala presenza delle transenne: sarebbe stato qualche cittadino a piazzarle, senza alcun consenso da parte del Comune. Sulla questione Dagnino ha incalzato più volte l’Amministrazione, ricordando anche l’impegno che si era presa, anche quando ha presentato le sue dimissioni da vicepresidente del Consiglio comunale. Su Facebook la recinzione di Bastione Borghetto-2l’assessore Opizzi precisa anche di chi era la competenza delle transenne abbandonate e mai rimosse per due anni, evidenziando ancora una volta le difficoltà di comunicazione e collaborazione tra la Giunta e alcuni uffici del Comune. «La questione è stata ignorata e rimbalzata da un ufficio all’altro per un anno e mezzo e con due dipendenti mi sono recato a toglierli in questi giorni, sotto l’acqua. Per la cronaca, doveva intervenire la manutenzione. Mi sono stufata di chiedere e ricevere vaghe risposte. So solo che chi fa da se fa per tre. E così ho fatto».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bastione Borghetto-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio porta il coniuge trans a prostituirsi: «Arrotondiamo il bilancio familiare», denunciati

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • La situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 25 marzo

  • La situazione nei comuni piacentini aggiornata al 24 marzo

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Covid-19: Piacenza piange altri 30 morti in un giorno. I contagi rallentano

Torna su
IlPiacenza è in caricamento