Poste, il Pd in Regione: "Ritardi nelle consegne, disagi in montagna"

Scrivono i due consiglieri del Pd Katia Tarasconi e Gian Luigi Molinari in una interrogazione: "Il piano di riorganizzazione del servizio di Poste italiane è da rivedere, la Regione intervenga"

Ritardi, giacenze e disagi crescenti: i disservizi nel recapito della posta che da tempo stanno interessando il territorio piacentino, in particolare nelle zone montane, sono oggetto di un’interrogazione presentata dai due esponenti del gruppo Pd Katia Tarasconi e Gian Luigi Molinari. I consiglieri puntano il dito contro il piano di riorganizzazione del servizio di recapito della corrispondenza varato da Poste italiane.

I due, pertanto, chiedono alla Giunta regionale “se non ritenga opportuno verificare con Poste italiane la possibilità di ripensare il piano in questione nella direzione di una maggiore attenzione alle specificità del territorio e mantenendo inalterato il servizio di recapito nelle zone più fragili, come quelle montane, dove gli utenti spesso non hanno accesso a strumenti informatici”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento