rotate-mobile
Politica

Pozzi chiarisce la posizione della Lega: «Sì al nuovo ospedale, ma non alla Pertite»

Nei giorni scorsi l’apertura alla discussione sull’ipotesi della Pertite di Davide Garilli del gruppo consiliare della Lega in Comune: ora arriva la precisazione del commissario provinciale Corrado Pozzi

Il commissario provinciale della Lega, Corrado Pozzi, tiene a precisare, con una nota, che la costruzione del futuro ospedale non è sicuramente in dubbio, ma è convinto che l'area dell'ex Pertite non dovrà ospitarlo. «Ovviamente noi siamo favorevoli alla realizzazione del nuovo nosocomio, anche perché finanziata dalla Regione Emilia Romagna e dall'Ausl di Piacenza, ma voglio sottolineare che siamo contrari alla costruzione all'interno dell'area dell'ex Pertite. Appoggiamo, senza riserve, il no che il sindaco Patrizia Barbieri ha ribadito pochi giorni fa». Durante la campagna elettorale la Lega, infatti, aveva sottoscritto il programma della Barbieri che, in un punto, escludeva la suddetta area come location per il nuovo ospedale. «Siamo convinti che l'ex Pertite debba rimanere area verde, un luogo da utilizzare come parco pubblico. La futura location potrebbe essere individuata in un'area privata». Pozzi interviene così per stoppare l’apertura all’ipotesi della Pertite avanzata dal suo stesso gruppo consiliare in Comune. Durante l’ultima seduta di Consiglio a Palazzo Mercanti Davide Garilli, consigliere del Carroccio, aveva lasciato intendere che si poteva discutere di questa proposta. Il sindaco Patrizia Barbieri, stizzita, aveva ricordato il programma elettorale, che non prevedeva l’ospedale alla Pertite. Ora l’intervento di Pozzi, a rimarcare il rispetto di quanto detto in campagna elettorale. La Lega piacentina è contro la realizzazione del nuovo ospedale alla Pertite. Lo stesso capogruppo della Lega in Consiglio Stefano Cavalli, rimarca che la linea del partito è quella precisata dal commissario Pozzi. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pozzi chiarisce la posizione della Lega: «Sì al nuovo ospedale, ma non alla Pertite»

IlPiacenza è in caricamento