rotate-mobile
Politica

Prc: «Foti e Tassi pensino a batman e alla strage di piazza Fontana»

Polemiche politiche sul caso Ikea, intervengono Nando Mainardi e Roberto Montanari, esponenti di Rifondazione comunista

«Foti e Tassi ieri hanno chiesto un intervento della magistratura nei nostri confronti, in merito agli scontri all'Ikea, additandoci come i "cattivi maestri" della situazione. Ci sembra fuori dal mondo che un parlamentare e un consigliere comunale pensino di sostituirsi alla magistratura, chiedendo e distribuendo avvisi di garanzia e condanne. Invitiamo i camerati Foti e Tassi a dedicarsi agli avvisi di garanzia e ai procedimenti giudiziari che riguardano numerosi esponenti del loro partito: Berlusconi, Dell'Utri, "Batman", il consigliere regionale Pdl dell'Emilia-Romagna Vecchi, l'assessore regionale lombardo Zambetti, la Minetti, il loro ex alleato in Provincia Allegri. Ci fermiamo qui, perchè l'elenco sarebbe troppo lungo». Lo affermano  in una nota congiunta Nando Mainardi e Roberto Montanari, esponenti piacentini di Rifondazione comunista, che intervengono in merito alle polemiche politiche sul caso Ikea di questi giorni.

«I personaggi che abbiamo citato, sostenuti dal duo Foti e Tassi e accumunati dalla medesima appartenenza, sono accusati in ordine sparso (in qualche caso già condannati) di: avere rubato soldi a palate, aver sottratto denaro pubblico, collusione con la criminalità organizzata, sfruttamento della prostituzione, di voto di scambio. Foti, al posto di andare davanti ai cancelli dell'Ikea, vada davanti al Parlamento, alla sede della Regione Lombardia, della Regione Lazio, della Provincia di Piacenza, a chiedere il rispetto della legge. Noi, contrariamente ai personaggi citati, non abbiamo nulla da nascondere: non abbiamo nè rubato nè sostenuto la mafia; abbiamo semplicemente sostenuto e sosteniamo la lotta dei lavoratori di Ikea e Cgs. Infine, il duo Foti e Tassi ci definisce "cattivi maestri". E' una squallida e vergognosa provocazione, perchè usano un'espressione che evoca la stagione del terrorismo, con cui, come è noto, non abbiamo nulla da spartire. Anche in questo caso, invitiamo Foti e Tassi a pensare ai propri "cattivi maestri", visto che, in questi giorni, hanno speso parole per ricordare la figura di Pino Rauti. Pino Rauti fu il leader di Ordine Nuovo, ovvero dell'organizzazione riconosciuta nei tribunali come responsabile della strage di Piazza Fontana. Forse dovrebbero interrogarsi sulle lezioni prese piuttosto che lanciare squallide provocazioni».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prc: «Foti e Tassi pensino a batman e alla strage di piazza Fontana»

IlPiacenza è in caricamento