«Problemi tecnici hanno impedito di varare il voto telematico per i Consorzi di Bonifica»

La risposta dell’assessore regionale Mammi al consigliere Tagliaferri

Per dare attuazione alle disposizioni che, già da dieci anni, prevedono il voto telematico per l’elezione e il rinnovo dei Consigli dei Consorzi di bonifica “la società Lepida ha iniziato, già diversi anni fa, a sviluppare un prototipo per l’esercizio del voto in modalità telematica”, ma “nel corso dello sviluppo del prototipo, però, sono stati riscontrati problemi tecnici dovuti sostanzialmente alla necessità di rispettare i principii di sicurezza della provenienza del voto, segretezza e non modificabilità dello stesso”. Questo “rende estremamente complessa la realizzazione e certificazione di un sistema che offra, almeno, per ora le garanzie minime per poter essere utilizzato”. E’ quanto ha risposto l’Assessore regionale all’Agricoltura Alessio Mammi ad una interrogazione del consigliere regionale piacentino Giancarlo Tagliaferri che chiedeva come la Regione non fosse intervenuta, neanche dopo dieci anni, per ottenere che il Consorzio di bonifica di Piacenza adempisse all’obbligo statutario. Nel diffondere il testo della risposta, così scrive in un comunicato la Confedilizia di Piacenza: “C’è da trasecolare nell’apprendere che la società Lepida (sia pure a totale capitale pubblico e con socio di maggioranza la Regione Emilia-Romagna) non sia riuscita, in «diversi anni», a mettere in condizione i consorziati di votare telematicamente quando altri enti, come le banche, ci riescono per ben più numerosi soci in pochi mesi. In sostanza - continua il comunicato della Confedilizia - la Regione fa presente che la società Lepida non è riuscita in questi anni ad apprestare un sicuro sistema elettorale telematico”. A questo punto, dopo aver ringraziato il Consigliere Tagliaferri per il suo interessamento, la Confedilizia ha chiesto allo stesso di voler richiedere il commissariamento del Consorzio di bonifica di Piacenza “per manifesta incapacità a provvedere alla gestione delle elezioni in modo statutariamente corretto, quantomeno con un commissario ad acta allo scopo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento