Profughi di Rivergaro, Lega Nord: «Siamo preoccupati per la nostra gente»

Il gruppo della Lega Nord di Rivergaro: «Pd locale allineato alla politica suicida nazionale sul tema immigrazione. I profughi arrivano per dettarci le regole, non hanno voglia di integrarsi»

Il luogo dove soggiornano i profughi

«La Lega Nord di Rivergaro – scrive in una nota - come il resto del movimento a livello nazionale, non ha mai voluto strumentalizzare l'arrivo dei profughi. La nostra non è strumentalizzazione, ma preoccupazione. Preoccupazione per la nostra gente. A Rivergaro, i cittadini hanno cominciato a toccare direttamente con mano cosa significhi convivere con gente che non ha alcuna voglia di integrarsi, bensì arriva per dettarci le loro regole. Qualche ragazza è già stata importunata. Le vie del paese vengono utilizzate come bagni. I cittadini di Rivergaro non hanno bisogno che qualcuno gli dia informazioni fuorvianti tese a generare malintesi. E ora stanno verificando di persona che quello che noi dicevamo era purtroppo vero. Lo stesso Alfano, il peggior ministro degli Interni della storia, ha dovuto riconoscere che il fenomeno dell'immigrazione clandestina porta con sé il rischio concreto di infiltrazioni terroristiche. Mentre a sinistra, coperti e allineati più che mai, negano l’evidenza: il fallimento totale delle politiche di accoglienza e di integrazione. La Lega Nord ha sempre avuto e sempre avrà lo stesso atteggiamento. E ora di dire basta al piagnisteo che le amministrazioni comunali non possono fare niente contro la volontà del prefetto. Il sindaco di Cortemaggiore, di fronte all’atteggiamento del gruppo consiliare della Lega Nord, ha fatto in modo che il prefetto facesse marcia indietro e che i profughi fossero destinati altrove. A Rivergaro, la delibera comunale del 20 dicembre 2014 passata con il voto favorevole di tutti i presenti parla chiaro. Tutti hanno votato per un “protocollo” di gestione dei profughi. Una presa di posizione forte avrebbe sicuramente ostacolato l’arrivo dei clandestini in via Martiri della libertà.

Possiamo comprendere, sicuramente non condividere, la posizione del Pd locale, per forza di cose allineato alla linea suicida del movimento a livello nazionale sul tema immigrazione. Non riusciamo, invece, assolutamente a comprendere il voto dei rappresentanti delle civiche presenti in Consiglio comunale: perfettamente in linea con il volere della prefettura. Non con la ferma volontà dei cittadini rivergaresi, decisamente contrari all’arrivo dei clandestini. A parte qualche rappresentante di un mondo radical chic, che, chissà per quale strano motivo, vede nei clandestini una “risorsa”. C’è, poi, anche chi su Facebook posta e condivide le posizioni della Lega, ma in Consiglio vota pro immigrati. A questo punto sorge spontanea una domanda. Vista l’esperienza di Roma capitale, non è che anche a livello locale il business di qualcuno sia il volano per l’arrivo dei clandestini? Noi leghisti rivergaresi, unici coerenti dall’inizio alla fine, siamo invece mossi soltanto da un concetto molto chiaro: ovvero che gli interessi dei rivergaresi devono venire prima degli altri. Naturalmente, i “politicamente corretti”  in servizio permanente effettivo daranno fiato alle trombe recitando il solito rosario: razzisti, populisti, diffusori di notizie distorte, speculatori sulle paure dei cittadini, allarmisti. Perfetto. Oggi i rivergaresi hanno già avuto i primi segnali negativi dovuti alla presenza dei clandestini. Ci auguriamo vivamente che fra un anno qualche “fenomeno” locale non debba fare come Renzi e Alfano, che hanno dovuto ammettere la gravità della situazione. Allora, chiudere le porte quando i clandestini avranno preso possesso del territorio, sarà tardi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento