Prostituzione, Lega Nord: «Fenomeno da regolarizzare e tassare»

L'intervento del consigliere regionale Matteo Rancan e dell'assessore alla sicurezza del Comune di Piacenza Luca Zandonella

«Regolarizzare le prostitute e inquadrarle nel sistema fiscale è l’unico sistema efficace per toglierle dalla strada e liberare le città dal degrado». Il consigliere regionale della Lega Nord Matteo Rancan e il segretario cittadino del movimento, Luca Zandonella, intervengono così sul tema della prostituzione che di recente è tornato al centro della cronaca locale. «Da anni – sottolineano – la Lega sta portando avanti questa battaglia nonostante l’avversione degli ultimi governi e della maggioranza di centrosinistra, guidata dal Partito Democratico, in Regione Emilia Romagna. Poiché anche l’ente ha la facoltà di riscuotere imposte, avevamo presentato a Bologna un progetto di legge in questo senso, che tuttavia non ha incontrato il favore dell’amministrazione Bonaccini. Eppure, a detta di tutti il problema esiste, è grave e fastidioso. Aspettiamo dunque – insistono Rancan e Zandonella - di arrivare al governo del paese per emettere una legge sulla regolarizzazione del fenomeno, in modo da contrastare il decadimento delle periferie, recuperare maggiori introiti per le casse dello Stato ed aumentare la sicurezza anche dal punto di vista sanitario».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento