Provincia, Bisotti (Pd): «Serve un presidente al di là degli schieramenti politici»

Il segretario provinciale del Partito Democratico interviene in vista delle Elezioni Provinciali: «Per il Pd prioritari gli interessi del territorio rispetto a quelli della politica»

Alle Elezioni Provinciali del prossimo 31 ottobre si sceglierà il nuovo presidente, al posto di Francesco Rolleri (Pd e sindaco di Vigolzone) che ha amministrato l’ente di secondo livello per quattro anni. Il centrodestra è grande favorito: amministra la maggior parte dei comuni del Piacentino e, soprattutto, quelli con più peso nel voto ponderato che decreterà il nuovo presidente (come Piacenza, Fiorenzuola, Rottofreno, Castelsangiovanni). Il centrodestra, salvo novità, dovrebbe candidare il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri. Il Pd, al momento, non esprime un suo candidato. Ma ora interviene la segreteria provinciale. «Le nuove funzioni della Provincia interviene il segretario provinciale del Pd Silvio Bisotti - devono far prevalere un concetto di rappresentanza che metta al centro il ruolo dei territori e dei Comuni rispetto alle differenze politiche di chi li amministra. La Provincia è oggi un ente di secondo livello in cui i rispettivi organi verranno rinnovati a breve: il presidente il prossimo 31 ottobre, i consiglieri il prossimo gennaio. Verranno eletti non dai cittadini ma dai Sindaci e dai consiglieri comunali in carica. Per questa ragione, come ha giustamente evidenziato il Presidente uscente Francesco Rolleri avendone dato concreta prova nella sua gestione, come forza politica di centro sinistra auspichiamo che dalle urne del 31 ottobre esca un presidente che sappia interpretare la propria funzione in modo equilibrato dando voce alle esigenze di tutti i sindaci, senza preferenze di parte legate all'orientamento politico degli stessi, differenze che ovviamente restano ma vanno gestite ad  altri livelli più direttamente politici. Il nuovo presidente avrà tra l'altro modo di dimostrare tale approccio dovendo per tre mesi "gestire" l'ente con i dieci consiglieri uscenti. Riteniamo che lo stile della gestione del Presidente Rolleri, sia stato un esempio da seguire. E per questo lo ringraziamo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento