Lunedì, 22 Luglio 2024
Politica

Psc, il Comune pensa di prolungare i tempi per le osservazioni

Discussione in commissione 1 e 2 sul piano strutturale comunale, sul regomento urbanistico edilizio e sulla classificazione acustica. L'assessore Bisotti: «Vorremmo prolungare i tempi per far pervenire ai nostri uffici le osservazioni, ci è stato richiesto da tanti»

Si sono riunite in modo congiunto le commissioni 1 e 2 del consiglio comunale di Piacenza. «Vorremmo rendere più snello - ha detto l'assessore all'urbanistica Silvio Bisotti - il sistema di osservazioni al piano strutturale comunale. Associazioni e cittadini ci hanno chiesto un prolungamento dei tempi in cui possono presentare osservazioni. Per legge i giorni a disposizione per raccogliere le osservazioni sono 60 giorni: in questo caso perciò scadrebbe il 19 luglio. Io propongo al consiglio, qualora fosse possibile, di ipotizzare una bozza di discussioni per prolungare le osservazioni. La data di scadenza secondo noi non è perentoria per legge. Si potrebbe dunque modificare – ha fatto notare Bisotti - così come già avvenuto 14 anni fa». «Aspettiamo a fare chiarezza sulla normativa – ha detto Daniel Negri del Pd - prima di procedere a prolungare i tempi».

«La legge – ha detto Tommaso Foti di Fd’I - fissa i 60 giorni, un termine indicato in senso obbligatorio ma non perentorio. A tempi di cui parla Bisotti, 14 anni fa, si votavano le singole osservazioni a votazione aperta. Per rispondere alle 500  - ma forse anche 600 o 700 - osservazioni la commissione redigente sarebbe impegnata per 4 mesi sul piano strutturale comunale. È una cosa logica? Forse questa commissione redigente ci vorrebbe preferibilmente sul bilancio. Per fare un esempio, solo sull’ultimo piano regolatore abbiamo riunito per ben 35 volte la commissione specifica». Per Foti la cosa più importante da capire è dopo quanto tempo le osservazioni arrivano in consiglio. Gli uffici del comune fanno sapere che «in nessun comune d’Italia questa norma è perentoria. Le osservazioni fuori termine vengono sempre e comunque valutate per prassi». «Noi vorremmo che questo provvedimento – ha concluso Bisotti - vada al primo punto dell’odg prima del consiglio del bilancio. Sarebbe giusto arrivarci con una posizione condivisa: discuteremo con tutti i capigruppo del consiglio come comportarci nei prossimi giorni». La commissione in fase redigente dovrà comunque insediarsi entro il primo ottobre 2014, per vagliare le osservazioni arrivate in queste settimane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Psc, il Comune pensa di prolungare i tempi per le osservazioni
IlPiacenza è in caricamento