Pugni e Dagnino: «Il nuovo ospedale porterà più vantaggi che problemi»

I due consiglieri comunali pentastellati si allineano alle posizioni del Movimento nazionale e regionale: «Non si può protestare su tutto indiscriminatamente quasi fosse una presa di posizione ideologica»

Andrea Pugni e Sergio Dagnino

Saranno Andrea Pugni e Sergio Dagnino, i due consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, a votare nel Consiglio comunale sull’individuazione dell’area dell’ospedale di Piacenza, insieme ai colleghi di minoranza e della maggioranza. L’ospedale, questo ormai non è più in dubbio, si farà. Pugni e Dagnino però si trovano un largo fronte del Movimento piacentino che dell’ospedale proprio non vuole stare a discutere: l’opera, per loro, non s’ha da fare. «La nota giornalistica di chi viene definito “l'altra anima del Movimento” – riflettono i consiglieri Pugni e Dagnino - ci impone di ribadire la nostra posizione al riguardo. Le valutazioni fatte dai nostri parlamentari e dai nostri consiglieri regionali in merito all’opportunità di un nuovo ospedale a Piacenza, assieme al percorso politico fatto di ripetuti colloqui con operatori del settore, incontri con i cittadini e la partecipazione al tavolo tecnico-politico ci hanno convinto a portare avanti la linea del Movimento 5 Stelle.

Una linea ribadita a più riprese anche nei confronti dei firmatari del comunicato in oggetto. Le perplessità circa la realizzazione dell’ospedale non sono sparite d'incanto ma i vantaggi ci sembrano di gran lunga superiori agli svantaggi e senza fini particolari né convenienze clientelari abbiamo deciso di sostenere la linea nazionale».

«Gli approfondimenti portati avanti dai nostri esponenti regionali e nazionali, pur in presenza di forti perplessità, ci hanno confortato in questo senso. Ci sono aspetti ancora da chiarire e sui quali occorrerà prestare molta attenzione: destinazione dell'attuale ospedale, situazione della sanità provinciale, costi e percorso della nuova struttura, etc... Il Movimento 5 Stelle a fronte di tanti no del passato oggi dice in maniera chiara e incontrovertibile che il nuovo ospedale si deve fare. Andare controcorrente ed avere opinioni contrastanti è lecito ma la situazione è mutata e un’analisi costi benefici interna al Movimento ha portato a questa decisione. La battaglia che si è voluto combattere ostinatamente non ha avuto l'esito sperato. Ora serve vigilare e controllare affinché le cose vengano fatte bene (non dimenticando che gli organi preposti al controllo giuridico amministrativo dell’operazione sono altri)».

«Bisognerebbe – concludono Pugni e Dagnino - in nome di quell'integrità ai valori del Movimento di cui spesso si abusa per attaccare i colleghi e gli avversari, anche trarne le dirette conseguenze. Non si può protestare su tutto indiscriminatamente quasi fosse una presa di posizione ideologica. Un atteggiamento di maggiore apertura e confronto sui diversi temi della città avrebbe permesso una crescita significativa del Movimento 5 Stelle anche a Piacenza».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento