rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

Pugni e Dagnino: «Pericoloso e irresponsabile permettere le elezioni consortili»

Anche i consiglieri del Movimento 5 Stelle, insieme ai parlamentari e consiglieri regionali pentastellati, contestano la decisione del Tribunale

«Andare avanti con la volontà irriducibile di effettuare le lezioni del consorzio di bonifica di Piacenza nel prossimo mese di aprile è un atto pericoloso e irresponsabile». E’ quanto affermano in una nota i parlamentari del Movimento 5 Stelle Gabriele Lanzi e Davide Zanichelli, la capogruppo in Consiglio Regionale Silvia Piccinini e i consiglieri pentastellati a Piacenza Andrea Pugni e Sergio Dagnino. «Vista la crescente preoccupazione per la terza ondata pandemica il rinvio non può che essere l’unica strada. Già a dicembre queste furono rinviate e il Tribunale si pronunciò sulla necessità di un voto telematico, atteso da un decennio. Questa richiesta però è stata nuovamente disattesa e, in piena pandemia, si vorrebbero convocare quasi 150.000 persone per il voto in dieci sezioni elettorali tra Piacenza e Provincia. Il Governo con responsabilità ha posticipato all’autunno tutte le elezioni amministrative. È stata interessata sulla questione anche il prefetto Daniela Lupo, alla quale sono giunte sollecitazioni scritte da molte associazioni affinché posticipi anche questa consultazione. Con l’Italia quasi completamente in zona rossa, compresa l’Emilia Romagna, non possiamo permetterci di compromettere la campagna vaccinale con l’esplosione di focolai dovuti a troppa leggerezza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugni e Dagnino: «Pericoloso e irresponsabile permettere le elezioni consortili»

IlPiacenza è in caricamento