Putzu (Fi): «L'unica fonte di risorse per il Comune sarà il portafoglio dei piacentini»

Filiberto Putzu (Forza Italia) commenta alcune dichiarazioni dell’assessore Luigi Gazzola

«Le dichiarazioni del Comune di Piacenza – scrive Filiberto Putzu, consigliere di Forza Italia - apparse sulla stampa che anticipano un bilancio previsionale 2016 e 2017 talmente povero dal punto di vista economico da far prospettare tagli ai servizi ai cittadini, meritano più di una considerazione.

La prima. La situazione descritta é il risultato della politica del Governo Renzi che, pressoché azzerando i trasferimenti statali ai Comuni, ha trattenuto a Roma tutte le tasse dei piacentini  e degli italiani "affamando" i Comuni senza ridurre la spesa statale centrale ed aumentando il debito pubblico (ogni anno con Padoan e Renzi peggiorato alla faccia dei sacrifici e delle tasse richiesti agli italiani).

La seconda considerazione. Il sindaco Dosi e la sua amministrazione, nonostante i moniti e le indicazioni più volte espresse dall'opposizione di centrodestra, si é "incartata" sul discorso del sociale, impostando in questi anni la sua azione amministrativa sul "mantenimento dei servizi sociali". Concetto apprezzabile ma purtroppo non strategico. Infatti la destinazione pressoché esclusiva delle risorse economiche comunali  sul "sociale" ha determinato nessun investimento sullo sviluppo economico, e cioè sull'unica voce che può portare "soldi nuovi" nelle casse comunali. Peraltro la giunta di centrosinistra non ha neppure onorato le promesse, tant'é che nel bilancio consuntivo 2015  appena discusso in Consiglio comunale molte voci che fanno riferimento ai servizi resi ai nostri anziani risultano in riduzione rispetto agli anni precedenti. Riduzioni ancora maggiori – su tutto il comparto - si avranno quest'anno e l'anno prossimo come anticipato dall’assessore Gazzola...

Infine una terza conclusiva  riflessione. Se da Roma non arrivano denari, se le scelte politiche e l'azione amministrativa di Dosi e compagni non cambiano (e questo risulta nei prossimi previsionali di bilancio cui fa riferimento l’assessore  Gazzola), l'unica fonte di risorse economiche per il Comune sarà il portafoglio dei piacentini.....tramite nuove tasse, multe, sanzioni e oneri vari. Ma nel 2012 lo slogan elettorale del centrosinistra non era :" Con Dosi i migliori anni"?. La città si é fermata, le cose promesse non sono state fatte, i soldi sono finiti, i servizi ai cittadini verranno ridotti... sono questi i migliori anni di Piacenza?».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento