Politica

Qualità della vita, Rancan: «Emilia-Romagna al top. Vittoria di tutti ma rimangono zone d'ombra»

Così il capogruppo della Lega ER, Matteo Rancan, commenta la classifica della Qualità della vita pubblicata dal Sole-24 Ore

La classifica generale della Qualità della vita elaborata dal Sole-24Ore premia l'Emilia-Romagna: Bologna ottiene il primo posto e traina un po’ tutte le province dell’Emilia Romagna, di cui ben cinque su nove si incontrano tra le prime venti: oltre a Bologna, Parma (8ª), Forlì Cesena (14ª), Modena (15ª) e Reggio Emilia (17ª).

«Dai dati della rilevazione, che sono positivi, emerge che la nostra regione Emilia-Romagna ha raggiunto un livello di qualità della vita molto alto nel contesto italiano e questo rappresenta una vittoria per tutti gli emiliano-romagnoli, considerato come a questo risultato abbiano fattivamente contribuito anche province a guida centrodestra (Ferrara è salita al 34esimo posto in classifica generale dal 64esimo, guadagnando 30 posizioni, Piacenza dal 44esimo del 2019 al 24esimo nel 2020, guadagnando 20 posizioni in classifica). Tuttavia sarebbe sbagliato fermarsi a magnificare i dati, poiché permangono delle zone d'ombra, come sottolienano gli indicatori sulla “sicurezza e la giustizia”, sui quali occorre lavorare in sinergia e con spirito costruttivo e collaborativo. Non è infatti accettabile che, alla voce sicurezza, Bologna sia scivolata di altre 4 posizioni al 105esimo posto (su 107 province), così come la migliore provincia classificata sia Piacenza, appena 42esima, ed unica a guadagnare posizioni (+16). Da qui la nostra disponibilità a continuare a dialogare con la maggioranza di governo in Regione, affinché nulla e nessuno venga lasciato indietro». Così il capogruppo della Lega ER, Matteo Rancan, commenta la classifica della Qualità della vita pubblicata dal Sole-24 Ore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità della vita, Rancan: «Emilia-Romagna al top. Vittoria di tutti ma rimangono zone d'ombra»

IlPiacenza è in caricamento