Rancan: «Ambulatori riservati ai nomadi, ecco l’ultima follia del Pd in Regione»

Il consigliere regionale leghista interviene in commissione sanità a Bologna

Matteo Rancan

«Il Partito Democratico in Regione Emilia-Romagna firma l’ennesimo folle provvedimento in ambito sanitario: gli ambulatori ad accesso libero per rom e sinti in alcune Asl, tra le quali quella di Piacenza». Lo denuncia Matteo Rancan, consigliere regionale della Lega, che in Commissione Sanità ha puntato il dito contro un passaggio della legge regionale sull’inclusività. «La giunta Bonaccini – accusa – non paga di un una disastrosa riorganizzazione sanitaria che ha provocato disastri in provincia di Piacenza, quali la chiusura dell’ospedale di Villanova, liste d’attesa infinite e territori messi gli uni contro gli altri con conseguente diminuzione dei servizi, si rende protagonista di un altro scandalo. Per l’esecutivo regionale, infatti, garantire vantaggi ai nomadi ha la priorità sulla risoluzione dei disservizi. Al contrario, l’Emilia-Romagna che la Lega ha in mente – aggiunge Rancan - è una Regione profondamente diversa e libera da queste logiche: “cambiamento” sarà la parola d’ordine che assicurerà la precedenza ai piacentini e agli emiliano-romagnoli. A breve, quando Bonaccini ci consentirà di andare a votare, avremo l’opportunità di far sentire la voce dei piacentini che si meritano una sanità migliore».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'incubo è finito", Dino De Simone è stato ritrovato: sta bene

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Travolto e ucciso in bici mentre tornava dal lavoro nei campi

  • «Sono fuggito dopo aver investito quell'uomo». Si costituisce il pirata di Vigolzone

  • Travolto da un'auto mentre va al lavoro, grave un uomo

  • Schianto fra tre auto, due donne ferite: una è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento