Rancan e Stragliati: «Piacenza discriminata, contributi solo a favore dei detenuti. Nulla ai cittadini?»

E' quanto denunciano il capogruppo in Regione della Lega, Matteo Rancan, ed il consigliere regionale piacentino, Valentina Stragliati, in merito al Fondo sanitario regionale

«Nel corso dell’ultima seduta, la Giunta ha approvato la delibera che assegna alle Aziende sanitarie una quota parte del Fondo sanitario regionale per permettere la realizzazione di progetti a valenza regionale e lo svolgimento di funzioni sovraziendali: ebbene, ancora una volta la città di Piacenza è stata discriminata dalla Regione, poiché a fronte di uno stanziamento complessivo di euro 44.482.100 all’Ausl di Piacenza sono stati finanziati progetti per soli euro 584.787 euro». E' quanto denunciano il capogruppo in Regione della Lega, Matteo Rancan, ed il consigliere regionale piacentino, Valentina Stragliati, che oggi hanno depositato un'interrogazione nella quale chiedono «quali siano stati i criteri adottati dalla Giunta regionale per ripartire detto finanziamento fra le diverse realtà territoriali ed in particolare le motivazioni per le quali all’Ausl di Piacenza sia stato concesso un contributo che pare del tutto marginale e simbolico rispetto allo stanziamento complessivo deliberato dalla Giunta».

Ma c'è di più: i leghisti chiedono lumi anche sulle «ragioni per le quali all’Ausl di Piacenza siano stati assegnati contributi esclusivamente destinati al sostegno di progetti rivolti all’area “marginalità” e non siano stati finanziati anche progetti relativi a servizi destinati alla generalità dell’utenza come è avvenuto in tutte le altre province».

Da qui le richieste per sapere «come verranno utilizzati i 350mila euro assegnati all’Ausl di Piacenza per il progetto di promozione della salute per la popolazione detenuta» e «cosa prevedono il progetto di promozione relativo agli Spazi donne immigrate e quello destinato ai consumatori di sostanze psicoattive destinati all’Ausl di Piacenza».

Da ultimo, Rancan e Stragliati chiedono «se sia stata coinvolta la struttura carceraria per capire quanti fondi stanziare e come organizzare il progetto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento