Rancan e Tagliaferri: «È tempo di finanziare la realizzazione della tangenziale Nord-Ovest»

I due consiglieri regionali: «Mai posata la prima pietra, è ora che la Regione si attivi per finanziarla»

Il consigliere regionale della Lega, Matteo Rancan, e quello di Fratelli d'Italia, Giancarlo Tagliaferri hanno depositato un'interrogazione alla Giunta nella quale sottolineano che «l'infrastruttura era già prevista all’interno del Piano Regionale Integrato dei Trasporti “PRIT” 1998 - 2010 ma ad oggi non è stata posata neppure la prima pietra». «Non è ora che la Regione Emilia-Romagna si attivi per finanziare la realizzazione della tangenziale Nord Ovest (fra il casello dell’A21 e la strada provinciale 10R Padana Inferiore) di Castel San Giovanni, visto e considerato che l'infrastruttura era già prevista all’interno del Piano Regionale Integrato dei Trasporti “PRIT” 1998 - 2010 ma ad oggi non è stata posata neppure la prima pietra?». A chiederlo in un'interrogazione alla Giunta di viale Aldo Moro è il consigliere regionale della Lega, Matteo Rancan,primo firmatario dell'atto sottoscritto anche dal consigliere di Fratelli d'Italia, Giancarlo Tagliaferri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«L’intervento di realizzazione della tangenziale di Castel San Giovanni 1° stralcio, asse SP412 Valtidone/ SP 10R Padana Inferiore, - spiegano Rancan e Tagliaferri – era già stato inserito nel Programma Regionale triennale 2008 – 2010 di intervento sulla rete viaria di interesse regionale (deliberazione n.186 Assemblea Legislativa Regione Emilia - Romagna su proposta della Giunta Regionale n.1026 del 07/07/2008) per un costo totale di 13,5 milioni di euro di cui 8 milioni finanziati dalla Regione». «Tale intervento si pone oggi più che mai come ineludibile e indifferibile stante lo sviluppo nell’ultimo decennio (2008 – 2018) a Castel San Giovanni di uno dei nodi più importanti della logistica nel nostro Paese. L’insediamento logistico, “Logistic Park di Castel San Giovanni” è infatti una delle prime location del mercato logistico nazionale, situato in prossimità di importanti infrastrutture di trasporto, quale il casello dell’autostrada A21 Torino - Piacenza e la SP412 che collega la Valtidone alla Lombardia e al capoluogo lombardo, con una consolidata presenza di operatori economici di valenza mondiale: Amazon, Moncler, Leroy Merlin, Bosch, Geodis, Rajapack, Adveo Italia, Giochi Preziosi», concludono i due consiglieri regionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento