Mercoledì, 19 Maggio 2021
Politica

Rancan (Lega): «Bando detenuti, da Bonaccini un regalo da quasi 480mila euro a enti e associazioni del terzo settore»

Il capogruppo della Lega Emilia-Romagna, Matteo Rancan, solleva il caso del bando per il progetto di "Inclusione sociale per le persone in misura alternativa senza fissa dimora in Emilia Romagna"

«Il bando detenuti della Regione Emilia-Romagna? Un regalo da quasi 480 mila euro del governatore Stefano Bonaccini a enti e associazioni del terzo settore per accogliere per sei mesi circa 90 detenuti a fine pena. Una regalia mistificata dall'esigenza di prevenire la diffusione del Coronavirus negli istituti penitenziari dell'Emilia Romagna». Il capogruppo della Lega Emilia-Romagna, Matteo Rancan, solleva il caso del bando (410 mila euro dalla Cassa delle Ammende, ente del Ministero della Giustizia, e 62 mila euro dall'Ufficio interdistrettuale di esecuzione penale esterna, Uiepe) per il progetto di "Inclusione sociale per le persone in misura alternativa senza fissa dimora in Emilia Romagna". «Il denaro è destinato ad accogliere in strutture delle associazioni o in quelle messe a disposizione dalle amministrazioni comunali, quindi senza costi a carico delle associazioni, detenuti prossimi al termine della pena da da scontare, ma privi di risorse economiche».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rancan (Lega): «Bando detenuti, da Bonaccini un regalo da quasi 480mila euro a enti e associazioni del terzo settore»

IlPiacenza è in caricamento