rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Politica

Rancan (Lega): «Il Pd nega l'acqua alle coltivazioni della nostra Regione»

Così Matteo Rancan, capogruppo della Lega in consiglio regionale, che ha proposto una risoluzione per l'attivazione di una procedura in deroga per risolvere i problemi degli agricoltori

«La maggioranza di centrosinistra in Consiglio regionale ha bocciato la nostra richiesta di concedere una deroga urgente al deflusso minimo vitale per aiutare il comparto agricolo che ha bisogno di acqua da garantire alle coltivazioni in queste condizioni di forte siccità». Così Matteo Rancan, capogruppo della Lega in consiglio regionale, che ha proposto una risoluzione per l'attivazione di una procedura in deroga per risolvere i problemi degli agricoltori. «Nei campi – ha aggiunto Rancan – c'è bisogno di acqua subito per far fronte a una siccità conclamata. Crediamo che in questo contesto, soprattutto dopo la crisi provocata al comparto agricolo dalla pandemia Covid 19, serva una risposta diversa, più veloce, semplificata, non possiamo rispondere con la burocratica risposta di sempre». E il consigliere del Carroccio Gabriele Delmonte ha rincarato la dose. «Siamo qui non per infrangere la legge,come vuol far credere il Pd, ma per chiederne l'applicazione: se serve proclamare lo stato di emergenza idrica per concedere la deroga al deflusso minimo vitale lo si faccia con urgenza perchè dai campi e dagli agricoltori della nostra regione viene questa domanda». Il consigliere Fabio Rainieri, difendendo la richiesta presentata dalla Lega, ha duramente contestato la dichiarazioni della consigliera di Europa Verde, Silvia Zamboni, di auspicare coltivazioni che richiedono meno acqua: «Da agricoltore dico che non si può cambiare coltivazioni solo perchè qualcuno non conosce le cose di cui parla».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rancan (Lega): «Il Pd nega l'acqua alle coltivazioni della nostra Regione»

IlPiacenza è in caricamento