Lunedì, 21 Giugno 2021
Politica

Rancan: «Passa emendamento Lega. Piacenza promossa a polo a vocazione logistica della Regione»

La Lega incassa il via libera dell'assemblea all'emendamento presentato dal capogruppo in regione, Matteo Rancan, che promuove Piacenza a polo italiano di interscambio logistico

La Lega incassa il via libera dell'assemblea all'emendamento presentato dal capogruppo in regione della Lega, Matteo Rancan, che promuove Piacenza a polo italiano di interscambio logistico. «L'emendamento inserito nel Defr consente a Piacenza di acquisire una maggior importanza strategica nel piano di sviluppo dell’intermodalità tra porti, retroporti e mercati di sbocco del territorio emiliano-romagnolo. In altre parole, grazie al nostro emendamento la regione dovrà investire su Piacenza per implementarne il suo ruolo di polo logistico del ferro,  e rispondere così a uno dei principali obiettivi della Ue, ovvero allo spostamento in chiave di sostenibilità economica e ambientale delle merci grazie all’interscambio con il trasporto ferroviario», commenta il leghista piacentino.

Piacenza è stata infatti individuata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti come “Città Territorio Snodo”, grazie alla sua posizione strategica sulla linea ferroviaria Milano - Bologna e lungo il percorso dell’A1 Milano - Napoli e della A21 Torino - Brescia, oltre grazie alla sua collocazione tra  due piattaforme transnazionali: la Tirreno - Brennero (La Spezia, Parma, Verona) e il “Corridoio 24 dei due mari” (Genova - Rotterdam), nonché in forza della sua prossimità al Corridoio Paneuropeo 5 tra Torino e Genova. L’intera provincia di Piacenza è poi ricompresa all’interno dell’area Zona logistica speciale del porto di Genova (legge 16 novembre 2018, n. 130) accentuandone il ruolo naturale di retroporto dell’importante scalo ligure.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rancan: «Passa emendamento Lega. Piacenza promossa a polo a vocazione logistica della Regione»

IlPiacenza è in caricamento