menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Matteo Rancan e Stefano Bonaccini

Matteo Rancan e Stefano Bonaccini

Rancan: «Sarebbe grave se Bonaccini non nominasse un piacentino in Giunta»

Il consigliere della Lega: «Bonaccini pensa davvero di escludere il territorio di Piacenza dalla sua giunta?»

«Il governatore Stefano Bonaccini pensa davvero di escludere il territorio di Piacenza dalla sua prossima Giunta? Se così fosse, non farebbe altro che riconfermare quella che è stata la sua politica sino ad oggi: una politica cieca e sorda rispetto alle istanze del nostro territorio, una politica che ha sempre lasciato ai margini Piacenza». Così il consigliere regionale della Lega, Matteo Rancan, commenta le possibili intenzioni di Stefano Bonaccini, riconfermato governatore dell’Emilia-Romagna, alle prese con la formazione della sua Giunta. Giunta che potrebbe avere, come non avere, rappresentanti piacentini al suo interno. Bonaccini ha detto che guarderà alla competenza, e non alla provenienza geografia dei possibili assessori. Le province emiliano-romagnole sono nove, il presidente può nominare fino a dieci assessori. «Se questa sarà l'impostazione del suo nuovo mandato – aggiunge Rancan - sarebbe davvero gravissimo. Il territorio di Piacenza rivendica più attenzione da parte delle politiche regionali, per quello che esprime in termini agricoltura, industria, viabilità e per la sua posizione strategica a cavallo fra Lombardia ed Emilia».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Come apparecchiare la tavola: le regole del galateo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento