rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Politica

Referendum Provincia - Foti (PdL): Governo attenda voto Parlamento su Decreto

“La data del 10 e 11 Febbraio 2013 per l’effettuazione del referendum sul passaggio della Provincia di Piacenza in Lombardia è inaccettabile, poiché pare scelta su misura per impedire il raggiungimento del quorum”

“La data del 10 e 11 Febbraio 2013 per l’effettuazione del referendum sul passaggio della Provincia di Piacenza in Lombardia è inaccettabile, poiché pare scelta su misura per impedire il raggiungimento del quorum” lo afferma l’on. Tommaso Foti, coordinatore provinciale del PdL “ Per legge - continua l’esponente azzurro - il Governo ha tempo fino al 15 Gennaio 2013 per stabilire entro i successivi 90 giorni, e cioè entro il 15 Aprile 2013, la data di effettuazione del referendum. Mandare la gente a votare sotto la neve ed il ghiaccio significa impedire alla stessa di esercitare di fatto un diritto costituzionale” “ A prescindere da ciò – conclude l’on. Foti – rimane il fatto che attualmente il Parlamento sta decidendo se convertire o meno il decreto legge del Governo di riordino delle Province. Attendere il voto del Parlamento non solo sarebbe opportuno sotto il profilo istituzionale, ma anche saggio. Se il decreto, infatti, salta il referendum non ha più senso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum Provincia - Foti (PdL): Governo attenda voto Parlamento su Decreto

IlPiacenza è in caricamento