Sindaci Pd a Bologna, Reggi: "Finanziaria 2010 devastante per i Comuni"

Reggi a Bologna con i sindaci del Pd per federalismo fiscale e Patto di stabilità. Critica al governo: "Troppi tagli nella Finanziaria 2010 per i Comuni, urge cambio di rotta". Soldi "solamente alle amministrazioni amiche, come Roma o Catania"

Anche il sindaco di Piacenza Roberto Reggi ha partecipato, questa mattina, alla conferenza stampa che il Partito democratico ha tenuto a Bologna, alla presenza del presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani, del segretario regionale Pd Stefano Bonaccini e di numerosi primi cittadini, per presentare le proposte del partito su Patto di stabilità e federalismo fiscale, nonché le azioni a sostegno dei Comuni contro la crisi.

"INSUFFICIENTE IL GOVERNO" - "Gravememente inadeguate e insufficienti" vengono invece definite dagli esponenti del Partito democratico, le politiche anticrisi del Governo, puntando in particolare l'accento sulla conferma del Patto di stabilità, che "frena gli investimenti pubblici, impedisce o limita pesantemente la capacità e la volontà degli enti locali, dei Comuni, di potere assolvere una efficace funzione anticrisi attraverso gli investimenti che potrebbero direttamente e rapidamente attivare". "Il Governo - hanno rimarcato Reggi e i presenti alla conferenza stampa - ha fatto carta straccia del pronunciamento pressoché unanime del Parlamento, che un anno fa, a stragrande maggioranza, aveva votato un ordine del giorno proposto dal Pd per l'allentamento dei vincoli del Patto di stabilità dei Comuni".

"FINANZIARIA HA MESSO IN GINOCCHIO I COMUNI" - "Inoltre - proseguono i tanti primi cittadini emiliano-romagnoli intervenuti oggi - la Finanziaria 2010 ha tagliato pesantemente il fondo ordinario; non ha restituito ai Comuni quanto dovuto in seguito all'abolizione dell'Ici prima casa; ha bloccato ogni forma di autonomia impositiva; ha tagliato le risorse per la sicurezza, il fondo sociale per la non autosufficienza, le risorse per la scuola dell'obbligo, per lo sviluppo economico, per l'ambiente; non ha fatto un passo in direzione dell'attuazione del federalismo fiscale. Al tempo stesso ha regalato soldi ai "Comuni amici" (140 milioni di euro a Catania, 500 milioni a Roma, 160 milioni a Palermo…), in barba a ogni criterio di efficienza e responsabilità, premiando così chi ha male amministrato a scapito di chi ha lavorato bene. A Roma poi, sono andati 80 milioni entrati con lo scudo fiscale!".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

FEDERALISMO FISCALE - "Il Pd - rimarcano gli esponenti democratici - è contrario a questa politica perché mette a rischio non solo la possibilità per i Comuni di rispondere ai bisogni delle comunità locali, ma anche la continuità e l'esistenza di servizi pubblici e sociali essenziali. In tanti piccoli Comuni, soprattutto nelle aree interne e montane, è compromessa la possibilità stessa di chiudere i bilanci. I Comuni sono l'ossatura del sistema istituzionale, rappresentano uno snodo fondamentale per contrastare la crisi, per modernizzare il sistema infrastrutturale, per garantire la coesione in una società sempre più complessa, per tutelare i diritti di cittadinanza. Chiediamo al Governo un deciso cambio di rotta. E lo chiediamo convinti di interpretare le preoccupazioni e lo stato d'animo della stragrande maggioranza dei sindaci, di ogni orientamento politico, come dimostrano le prese di posizione e le iniziative promosse unitariamente nella nostra e in altre Regioni, dalle associazioni di rappresentanza dei Comuni". In conclusione, i sindaci partecipanti, accanto a Vasco Errani e Stefano Bonaccini, rivendicano l'attuazione del federalismo fiscale così come previsto dalla Legge 42/2009, per accrescere l'autonomia finanziaria dei Comuni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento