Reggi: annulliamo le barriere architettoniche

Annullare le barriere architettoniche, è questa la promessa del sindaco Reggi. Serve maggior supervisione nei cantieri, questi impedimenti edili vanno eliminati


Ieri in consiglio si è parlato anche di quelle. Le barriere architettoniche nell'edilizia, che rendono la vita difficile ai diversamente abili. A cominciare da un negozio vicinissimo al Municipio che, rifacendo i locali, ha lasciato un gradino all'ingresso.

L'ordine del giorno al consiglio ha seguito un incontro privato fra il sindaco Roberto Reggi, il consigliere Bruno Galvani e un cittadino residente nello stabile Acer di Via Neve, Leonardo Giardini. Giardini, ha lamentato le difficoltà  e le barriere architettoniche delle case popolari di via Neve.

Attivato subito il sindaco, che promette maggiori controlli anche da parte di Palazzo Mercanti. C'è, dichiara una “mancanza di cultura del rispetto verso le esigenze dei diversamente abili”. Messa in agenda anche una riunione di addetti ai lavori, con il direttore generale Gambardella e la commissione tecnica dei lavori pubblici. Serve maggior controllo istituzionale sui cantieri, ha sottolineato il sindaco.

Insomma, particolari per noi di poco conto, possono invece rappresentare un grande ostacolo per chi si sposta in carrozzina. È stato il capogruppo del Prc, Carlo Pallavicini, a richiamare l'attenzione del primo cittadino sul problema. E, puntuale, è arrivata la replica di Reggi che ha osservato come, sulla carta, i lavori (di costruzione o di ristrutturazione) possono anche essere ben fatti,  “mentre la loro realizzazione pratica si rivela in realtà ricca di problematiche, a partire dalla presenza di barriere architettoniche inaccettabili”.

Intanto, lo scorso giugno, proprio in Emilia Romagna, è stato presentato il manuale di “Pianificazione, disegno urbano e gestione degli spazi urbani per la sicurezza”, un compendio che deve diventare la base per l'architettura a misura d'uomo e anche di diversamente abile. La sfida, prima del genere in Europa, è stata lanciata dalla Regione, dal Politecnico di Milano e dallo Iau di Parigi. “Questo manuale non deve rimanere in un cassetto” ha detto il sottosegretario alla Presidenza della Regione Alfredo Bertelli, alla presentazione del compendio “ma deve diventare uno strumento di lavoro per quanti svolgono il delicato lavoro di progettare gli spazi urbani”.


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Incidente a San Rocco, chiuso temporaneamente il ponte di Po

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento