Reggi: «Il Pd piacentino può contare su personalità importanti, gli avversari no»

L'ex sindaco: «Abbiamo profili di altissimo valore che possono giocare un ruolo per Piacenza. Non tutti hanno a disposizione le nostre personalità»

Reggi, Dosi e Bersani

L’eventualità di una candidatura di Pierluigi Bersani a sindaco di Piacenza per il centrosinistra  – indiscrezione raccolta da Maria Teresa Meli del Corriere della Sera dopo una riunione al Nazareno a Roma – ha ovviamente ha avuto un vasto eco in città e sui social. Molti piacentini hanno detto la loro: l’ipotesi Bersani ha subito diviso. C’è chi ha apprezzato questa apertura di Renzi verso il suo rivale storico, e c’è chi invece ha visto nella mossa di Renzi un invito ad abbandonare le questioni nazionali per dedicarsi al territorio. Ci ha pensato poi lo stesso Bersani, con una dichiarazione all'Ansa, ad escludere l'ipotesi piacentina. 

Un altro big del Pd piacentino, ora impegnato nel ruolo di direttore dell’Agenzia del Demanio, è Roberto Reggi. «L’idea di una candidatura di Bersani – risponde a una nostra sollecitazione sul delicato tema - è un bene: abbiamo la fortuna, come Pd, di avere dalla nostra parte lui e altre figure piacentine di altissimo livello. Il Pd locale ha la possibilità di avere persone importanti che possono giocare un ruolo attivo per la propria città. Questa è una cosa importante. Il Pd sta nel frattempo facendo un percorso interno per trovare un candidato unitario, ma sappiamo che possiamo sempre contare anche su queste personalità nazionali, profili di altissimo livello, cosa che in altri territori il partito non può fare e, ovviamente, non possono sfruttare i nostri avversari a Piacenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento