Reggi passa una vigilia tra i “nonni” e fa gli auguri a tutti i piacentini

“Faccio gli auguri a tutti i piacentini”, ha detto il sindaco in visita oggi agli anziani della casa protetta Vittorio Emanuele II


Il sindaco ha passato il giorno prima di Natale con gli anziani ospiti della casa protetta Vittorio Emanuele II. Sorrisi, abbracci, e un po’ d’emozione. “Faccio gli auguri a tutti i piacentini affinchè si possa recuperare un clima di serenità e passare qualche momento in famiglia”, ha detto il primo cittadino.
Angela non vedeva l’ora. Si era preparata, elegante, con un maglioncino rosso e una camicetta di seta. Eccolo, il sindaco. S’avvicina con la carrozzella, sorride, tende le mano. Reggi si gira, la saluta, l’abbraccia con una calorosa stretta. “Com’è giovane!”, esclama. “Beh, grazie signora… buon Natale!”, ricambia il primo cittadino. Angela ha le lacrime agli occhi. E’ una vigilia che non dimenticherà.

E non la dimenticherà nessuno degli oltre duecento ospiti della casa protetta Vittorio Emanuele II che, stamattina, hanno ricevuto la visita di Roberto Reggi. Accompagnato dal presidente della struttura Luigi Rabuffi e dall’assessore comunale alla Coesione sociale Giovanna Palladini, il sindaco ha passato un’ora tra gli anziani, scherzando con loro, rincuorandoli, augurando liete feste. Ha visitato lo splendido presepe nell’atrio, oltre ai mosaici che sono stati realizzati in collaborazione con Alberto Gallerati e Dino Maccini: forme gentili sfumate di grigio e beige, raffiguranti fiori, foglie, cuori.

Poi, il giro nelle corsie. Negli occhi lucidi di chi non può più camminare, o essere autosufficiente, s’intrecciano storie limpide: c’è chi ha superato le cento primavere, chi ha fatto la Resistenza, chi canta con voce soave romanze antiche, chi ha da poco festeggiato le nozze di diamante.

Qualcuno ha il capo chino, assopito. Altri annuiscono, emozionati. Reggi ha una parola per ognuno. Ascolta. Ringrazia. E riflette: “Non c’è dubbio che i servizi del Comune si stanno sviluppando nel settore degli anziani e dei bimbi, il quale cercheremo di non svalutare mai. Qui, in questa struttura, grazie al lavoro degli operatori, c’è un clima molto famigliare che mette a frutto le potenzialità degli ospiti”. Aggiunge l’assessore Palladini: “Il prolungamento della vita è un dato estremamente positivo, ma ciò richiede risposte sempre più “specializzate”, sia per quanto riguardo la parte sociale che quella sanitaria”.




Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento