Politica Barriera Milano / Piazzale Guglielmo Marconi

Bici a pagamento, Reggi: "Metteremo più spazi liberi e rastrelliere"

In Consiglio comunale si parla ancora delle bici a pagamento in stazione. Reggi prova calmare gli animi

Ha tenuto banco ancora nel pomeriggio in Consiglio comunale l'affaire del deposito per le biciclette a pagamento in stazione. Dopo la contestazione dei pendolari il giorno dell'inaugurazione del maquillage di piazzale Marconi, il sindaco Roberto Reggi ha cercato di ammorbidire i toni, smorzando anche le polemiche con la minoranza.

NUOVE RASTRELLIERE - "Provvederemo ad aumentare gli spazi liberi - ha detto il primo cittadino -, aumentando le rastrelliere nei pressi della stazione. Inoltre, rinviamo l'ordinanza per la rimozione forzata delle biciclette parcheggiate selvaggiamente. Questa è però una soluzione tampone: se da un lato bisogna venire incontro a chi chiede più spazi per le bici, dobbiamo anche pensare a chi vuole un piazzale riqualificato, civile, senza bici legate in modo selvaggio, in modo che i marciapiedi siano completamente fruibili". "Non abbiamo interesse - sottolinea il sindaco - a far pagare il deposito, ma bisogna trovare finanziamenti".

Le nuove rastrelliere verranno messe in entrambi i lati della piazza, dove ci sono spazi liberi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bici a pagamento, Reggi: "Metteremo più spazi liberi e rastrelliere"

IlPiacenza è in caricamento