Politica Vernasca

Regione, prima seduta in assemblea legislativa per Molinari

Gian Luigi Molinari (Pd) subentra a Katia Tarasconi, eletta sindaco di Piacenza. Si tratta di un ritorno a Bologna per l'ex sindaco di Vernasca

L'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna ha preso atto delle dimissioni di Katia Tarasconi, consigliera regionale del gruppo Partito democratico, che lascia viale Aldo Moro perché è eletta sindaco di Piacenza. A Tarasconi subentra Gianluigi Molinari, primo dei non eletti della lista Pd nelle circoscrizione di Piacenza alla elezioni regionale del 2020.

Per Molinari la proclamazione odierna a consigliere regionale è un ritorno: infatti, è stato consigliere regionale nella X legislatura (2014-2020). Sposato, padre di due figli, diplomato in ragioneria, Molinari dopo il servizio militare nell’arma dei carabinieri si è laureato in Scienze Politiche. Fin da giovane ha fatto politica e attività amministrativa: a 23 anni è stato eletto consigliere comunale del suo paese natale, Vernasca. Di Vernasca è stato prima vicesindaco e poi sindaco. Intensa anche l'attività nel mondo del volontariato: un impegno che gli ha fatto avere la medaglia d’Argento per i servizi effettuati con la Pubblica Assistenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, prima seduta in assemblea legislativa per Molinari
IlPiacenza è in caricamento