menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luigi Rabuffi

Luigi Rabuffi

Rifondazione Comunista: «Stiamo con Rabuffi nel contestare l’atteggiamento della Giunta»

«Si sa, in Democrazia vige la decisione della maggioranza e lo si deve accettare. Ma quando questa maggioranza è completamente sorda a ogni critica o suggerimento, viene da chiedersi se sia la scelta corretta affidarsi a essa. Ed è proprio quello su cui ci stiamo interrogando dopo il “voto” del Consiglio Comunale del 22 giugno in merito alla commissione anti-mafia.

Finalmente possiamo dire che Piacenza, mentre parte il processo all'ex Presidente del Consiglio Comunale Caruso (FdI), ha una sua commissione antimafia, ma Rifondazione Comunista non si trova affatto concorde con la scelta del Sindaco Barbieri e della sua Giunta di istituire una commissione permanente dedicata alla “prevenzione e al contrasto delle mafie e della corruzione“ legata alla commissione per la Cultura, e non una creata appositamente per contrastare l'espansione delle mafie nel nostro territorio, di cui caruso è stato solo la punta dell'iceberg, come richiesto in questi 12 mesi dalla minoranza. Per questo motivo appoggiamo unilateralmente le parole del Consigliere Luigi Rabuffi quando, criticandone l'operato, parla di un “atteggiamento sconcertante” da parte della Giunta stessa, che pare quasi ritenga inutile il Consiglio Comunale.

Il nostro sostegno a Rabuffi non riguarda solo l'atteggiamento della maggioranza comunale che tende a ignorare costantemente i suggerimenti e le critiche di Piacenza in Comune (una forza forse troppo piccola per risultare interessante agli occhi, e alla polemica, della signora Barbieri!), ma anche e soprattutto ai media locali che tendono a dimenticarsi delle dichiarazioni fatte dallo stesso Rabuffi (come è dimostrato dagli articoli di Libertà sulla seduta in questione) così come spesso si scordano delle posizioni prese da Rifondazione Comunista! Il nostro Partito chiede, dunque, più serietà e rispetto nei nostri confronti e nei confronti del nostro Consigliere Rabuffi perchè se è vero che siamo una forza piccola, è altresì vero che l'impegno che ci mettiamo (e soprattutto ci mette Rabuffi) quotidianamente non è secondo a quello di nessuno».

La Segreteria del Partito della Rifondazione Comunista di Piacenza – Circolo “R. Luxemburg”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Attualità

Inps: «Nuovo tentativo di truffa tramite e-mail»

Attualità

"Paga per sbloccare il pacco": attenzione alla nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento